Cerca

Crisi economica, un bonus

a sostegno della famiglie

Crisi economica, un bonus
Il Governo ha istituito per il solo anno 2009 un bonus straordinario a favore delle famiglie in difficoltà variabile a seconda del reddito dell’intero nucleo e della composizione dello stesso (art.1 del Dlg. 29/2008 n. 185, convertito in legge in data 28 gennaio 2009). Per esempio, per le  famiglie mono componenti, il  reddito minimo per godere del beneficio non deve superare i 15.000 euro e il bonus ha un valore di 200 euro. Per far fronte a tale iniziativa, sono stati stanziati circa 2,4 miliardi di euro. Ciò significa che quasi 8 milioni di famiglie potranno servirsi del bonus. Le istanze dovranno essere presentate al datore di lavoro o all’ente previdenziale (come sostituto d’imposta) o negli altri casi all’agenzia delle Entrate. Le domande devono presentare: l’indicazione dei dati anagrafici e del codice fiscale del richiedente; una autocertificazione che attesti il possesso dei requisiti indicati dalla norma; le coordinate bancarie se si vuole ottenere l’accreditamento direttamente sul conto corrente. Occorre affrettarsi: il primo termine per la consegna delle domande è fissato per il 28 febbraio 2009.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog