Cerca

Lactalis messa al muro: perquisite otto società

Scalata Parmalat: Gdf nelle sedi dei gruppi coinvolti nell'inchiesta per insider trading aggiotaggio. Spunta bega familiare

Lactalis messa al muro: perquisite otto società
I militari del nucleo valutario della Guardia di Finanza di Milano sono impegnati in una serie di perquisizioni nelle sedi di sette o otto società nell'ambito dell'inchiesta per aggiotaggio del Pm Eugenio Fusco sulla scalata dei francesi di Lactalis a Parmalat. Successivamente si è appreso che l'inchiesta vede come accusa non solo aggiotaggio, ma anche insider trading: è quanto hanno fatto emergere alcune fonti giudiziarie. Gli indagati a vario titolo sono quattro: le Fiamme Gialle hanno perquisito anche un'abitazione privata.


MARITO E MOGLIE - Si è appreso che tra gli indagati nell'inchiesta Lactalis-Parmalat c'è anche una coppia, martito e moglie. Si tratta di Patrizia Micucci - capo dell'investment banking in Italia di SocGen - e di Fabio Canè, capo dell'investment banking di Intesa. Nel dettaglio, Canè è accusato di insder trading, mentre la consorte di aggiotaggio. Gli altri due indagati sono un esponente dei fondi di investimento e uno di Lazard: per entrambi l'ipotesi di reato è quella di agiotaggio.

LE PERQUISIZIONI - Tra le società perquisite dalla Gdf c'è anche la sede milanese di Credit Agricole. Inoltre, le Fiamme Gialle hanno 'visitato' alcuni fondi di investimento coinvolti nella vicenda. Tutte le perquisizioni riguardano società che hanno sede a Milano, e secondo quanto riferiscono fonti investigative, le operazioni riguardano "tutti gli attori italiani che hanno partecipato a vario titolo alla scalata" e che hanno sede nel capoluogo lombardo. I finanzieri hanno sequestrato tutta la documentazione e tutti i dati informatici ritenuti utili per costruire la vicenda. Si è poi appreso che le perquisizioni sono state svolte anche nelle sedi di Intesa e Sociètè Gènèrale. Visitate anche le sedi delle società Image Building, Brunswick e di Lazard, l'advisor dei fondi coinvolti nella vicenda Parmalat-Lactalis.

I GRUPPI - In particolare, Credit Agricole e Societè Generale sono gli istituti con i quali Lactalis aveva sottoscritto contratto di equity swap su azioni Parmalat. Image Building, invece, è la società di comunicazione utilizzata anche dai transalpini. Lazard è l'advisor dei tre fondi che hanno venduto circa il 15% di Parmalat a Lactalis, mentre Brunswick è il gruppo di comunicazione utilizzato dai tre fondi.

ANDAMENTO IN BORSA - L'indagine, che per ora rimane a carico di ignoti, punta le proprie attenzioni sull'andamento del titolo della società di Collecchio prima dell'operazione finanziaria con cui il gruppo francese Lactalis, prima di lanciare l'Opa, salì al 29% del capitale del gruppo alimentare. Lactalis, quando lo scorso 25 marzo venne diffusa la notizia dell'avvio dell'inchiesta, rese pubblica una nota in cui affermava di "aver sempre agito correttamente" e di "attendere serenamente gli sviluppi della vicenda".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bisnonna!

    13 Maggio 2011 - 17:05

    E' da parecchio che mi documento sulla massoneria, sui Rothscild e sugli uomini collegati a loro , compreso Strauss-Kahn direttore del Fmi con uno stipendio mensile di 430 mila euro .

    Report

    Rispondi

  • blues188

    12 Maggio 2011 - 11:11

    Ha letto le informazione giuste. Ma prosegua le sue letture, e faccia attenzione alla massoneria,dei quali i Rotschild fanno parte. E scoprirà che molte se non tutte delle teste dei maggiori nomi mondiali sono appartenenti alla massoneria. Draghi compreso che fa parte di un gruppo massonico statunitense in partecipazione con il buon Prodi. Buona lettura!

    Report

    Rispondi

  • beylerbey

    12 Maggio 2011 - 10:10

    Leggere, comprendere, rielaborare il testo. Ma soprattutto comprendere. Hai ragione bisnonna, c'è differenza fra acquistare in maniera trasparente ed in maniera truffaldina, ma questa è una differenza che chi gira con gli occhi foderati di ...salame..prosciutto...mortadella...scegli tu quello che preferisci, fa fatica a distinguere. C'è mezzo mondo da comprare mezzo mondo da vendere: ma in entrambi i casi, l'operazione deve essere fatta in maniera LECITA. Non è difficile da comprendere, se lo si vuole fare. Cordialmente.

    Report

    Rispondi

  • bisnonna!

    11 Maggio 2011 - 17:05

    I nominativi citati in questo articolo dipendono tutti e quanti dai Rothscild. L'ho scoperto leggendo -la piovra Rothschild- su Neovitruvians's Blog. E' un articolo molto dettagliato, ma che fa comprendere molte cose.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog