Cerca

Ecofin, è il giorno di Draghi alla Bce. Aiuti alla Grecia

A Bruxelles riunione dei ministri economici Ue: il governatore sarà candidato, ma c'è l'ombra Strauss-Kahn. Pronti 60 miliardi per Atene

Ecofin, è il giorno di Draghi alla Bce. Aiuti alla Grecia
Il giorno di Mario Draghi candidato ufficiale alla presidenza della Bce inizia nel peggiore dei modi. Lo scandalo sessuale che ha travolto il direttore generale dell'Fmi Strauss-Kahn, infatti, rischia di gettare ombre lunghe anche sulla riunione dell'Eurogruppo e dell'Ecofin in programma oggi e martedì a Bruxelles. E' ormai scontato il via libera dei ministri delle Finanze di Eurolandia alla candidatura del governatore di Bankitalia Draghi al posto di Jean-Claude Trichet. La nomina dovrebbe venire decisa oggi dall'Ecofin e formalizzata ufficialmente al summit Ue dei capi di Stato e di governo di giugno. E' chiaro, però, che il terremoto Fmi monopolizzerà il confronto di Bruxelles, anche perché sul tavolo ci sono anche la crisi della Grecia e le ipotesi di concedere nuovi aiuti economici oltre al pacchetto già concordato di 110 miliardi di euro. All'incontro era atteso anche Strauss Kahn. La Grecia ha bisogno di altri 25-30 miliardi di euro nel 2012 per finanziarsi sul mercato dei titoli, visto che il piano Ue-Fmi non riuscirebbe a coprire anche questi pagamenti. Il nuovo finanziamento che,secondo indiscrezioni, verrebbe erogato attraverso il meccanismo di emergenza Ue, l'European Financial Stability Facility, potrebbe ammontare intorno ai 50-60 miliardi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog