Cerca

Vola l'industria, ordini e fatture: record dal 2006

Istat, a marzo il giro d'affari balza del 2% rispetto a mese precedente. Su base annua schizza del 12,2 per cento

Vola l'industria, ordini e fatture: record dal 2006
A marzo il fatturato dell’industria è aumentato del 2,0% rispetto al mese precedente, con incrementi pari all’1,8% sul mercato interno e al 2,3% su quello estero. Lo comunica l'Istat sottolineando come nella media degli ultimi tre mesi (gennaio-marzo), l’indice sia cresciuto del 3,0% rispetto al trimestre  precedente. Su base annua, corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi di marzo 2011 sono 22 contro i 23 di marzo 2010) il fatturato cresce del 12,2 per cento.

ORINATIVI INTERNI E ESTERNI - Su base trimestale - aggiunge l’Istat - la variazione degli ordinativi totali è pari a +8,1%, per effetto di una crescita del 3,7% degli ordinativi interni e del 15,5% di quelli esteri; nella media del primo trimestre gli ordinativi totali sono aumentati del 6,3 % rispetto al trimestre precedente. Nel confronto con il mese di marzo 2010, gli ordinativi grezzi registrano una crescita del 21,2 per cento.

NEL DETTAGLIO - Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano aumenti congiunturali del 7,1% per l’energia, del 3,2% per i beni intermedi, dell’1,6% per i beni di consumo; all’interno di questi ultimi, i  durevoli diminuiscono dello 0,9%, mentre i non durevoli aumentano del 2,1%. I beni strumentali registrano un calo dell’1,6 per cento. I settori di attività economica per i quali si registrano, rispetto a marzo 2010, gli incrementi maggiori del fatturato totale sono quelli della fabbricazione di prodotti chimici (+28,2%), della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (+23,9%) e della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (+21,5%). Per gli ordinativi, gli aumenti tendenziali maggiori si osservano per la fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (+43,3%) e per la metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo (+41,3%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • boss1

    boss1

    20 Maggio 2011 - 17:05

    il fatturato può aumentare anche a causa degli aumenti dei prezzi dei materiali all'acqusto e di conseguenza alla vendita del prodotto finito, basta considerare aumenti medii delle materie prime su base annua anche del 40/50%.bisona vedere se sono aumentati i quantitativi per avere un quadro reale della situazione.

    Report

    Rispondi

  • ubik

    20 Maggio 2011 - 13:01

    solo la russia fa peggio di noi

    Report

    Rispondi

  • MAD

    20 Maggio 2011 - 13:01

    ...grazie all'aumento delle ordinazioni dall'estero, dove vogliamo andare con un mercato interno che va sempre peggio? E' il mercato interno che si deve incentivare se vogliamo avere qualche possibilità di non fare la fine della Grecia...

    Report

    Rispondi

  • Baronedel Carretto

    20 Maggio 2011 - 13:01

    ..... l'Italia decollerà !!

    Report

    Rispondi

blog