Cerca

Fiat, Marchionne: 'Quartier generale rimane a Torino'

Dopo l'acquisizione di un altro 6% di Chrysler l'ad rassicura (e colpisce): "Non ce ne andiamo ma l'Italia deve cambiare atteggiamento"

Fiat, Marchionne: 'Quartier generale rimane a Torino'
"Non abbiamo alcuna intenzione di spostare il quartier generale del gruppo Fiat da Torino a Detroit". L'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, ha così voluto rassicurare gli operai e gli investitori italiani. A seguito dell'acquisizione di venerdì 3 giugno, con la quale Fat ha comprato il 6% di Chrysler ancora in mano al tesoro americano, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama si era detto fiducioso: "Presto Chrysler sarà tutta in mano privata". Ma nel Belpaese qualcuno aveva iniziato a mormorare. Che si trattasse di un invito a Marchionne a trasferisti negli Stati Uniti? Doverosa quaindi la spiegazione dell'ad, che comunque non ha risparmiato una stoccata agli italiani: "In America ci ringraziano per quello che abbiamo fatto, qui invece si lamentano. L'Italia deve cambiare atteggiamento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FallsRoad

    05 Giugno 2011 - 16:04

    A proposito dell'affermazione del Sig. Marchionne: "In America ci ringraziano per quello che abbiamo fatto, qui invece si lamentano. L'Italia deve cambiare atteggiamento". Ecco, vorrei chiosare evidenziando un paio di punti. Questo Signore sicuramente "sa fare i conti" e sa muoversi nel mondo dell'economia (nella più ampia accezione), ma può egli permettersi di dire ad una Nazione tutta intera "L'Italia deve cambiare atteggiamento"? Può farlo dopo che per decenni la FIAT, che egli dirige, ha raccolto a piene mani aiuti dalla Nazione che "deve cambiare atteggiamento"? Può farlo uno, mi si consenta l'ironia, che in qualsivoglia contesto pubblico (anche di fronte al nostro - pertanto pure il suo - Presidente della Repubblica) non ha nemmeno il garbo di cambiare la sua divisa d'ordinanza (maglioncino e camiciola)? Chiudo. Se questo è il prototipo del condottiero moderno! Insomma, Sig. Marchionne le lezioni di stile e di vita le propini ai suoi congiunti (e basta), per favore.

    Report

    Rispondi

  • cybersteak

    05 Giugno 2011 - 01:01

    Promette e mantiene. Non le solite panzane e pagliacciate del cavaliere.

    Report

    Rispondi

  • PartitoDemagogico

    04 Giugno 2011 - 21:09

    dare la colpa a marchionne invece che a quella mentecatta della camusso e relativi predecessori

    Report

    Rispondi

  • ubik

    04 Giugno 2011 - 20:08

    voi ancora si

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog