Cerca

Fmi, Lagarde presidente Dopo Dsk, è sempre Francia

Comitato esecutivo del Fondo ha selezionato la signora per un mandato di cinque anni. Battuto il concorrente messicano, Carstens

Fmi, Lagarde presidente Dopo Dsk, è sempre Francia
Il comitato esecutivo del Fondo monetario internazionale (Fmi) ha selezionato Christine Lagarde come Direttore generale e presidente del comitato esecutivo per un mandato di cinque anni che iniziera il prossimo 5 luglio 2011. Lo comunica una nota del Board del Fondo, in cui si sottolinea che la Lagarde è la prima donna a sedere sulla poltrona più alta dell’Fmi dalla nascita dell’istituto nel 1944: la francese prende il posto lasciato vacante da Dominque Strauss-Khan, travolto dallo scandalo sessuale newyorkino.

Scalzato il messicano - La scelta della signora Lagarde è stata fatta dai 24 membri del  Comitato esecutivo in rappresentanza dei 187 paesi membri dell’Fmi e  chiude un processo di selezione avviato dallo scorso 20 maggio dopo, giornata in cui Strauss-Kahn rassegnò le proprie dimissioni per i problemi giudiziari. Ricordando come la scelta sia stata operata fra la Lagarde e il  banchiere centrale del Messico, Agustin Carstens, il Comitato esecutivo, nella sua nota, parla di "candidati ben qualificati" fra i quali la scelta è stata compiuta "per consenso".

Le reazioni -
"Sono profondamente onorata dalla fiducia in me riposta dal board". Questo lo scarno commento, rilasciato in un comunicato, dal neo direttore generale dell’Fmi Christine Lagarde. Secondo Nicolas Sarkozy, la nomina è "una vittoria per la Francia". Così l’Eliseo ha commentato la scelta del consiglio dell’Fmi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • kumachan

    29 Giugno 2011 - 15:03

    Sperando che contrasti, come promesso, gli uomini di goldman sachs messi a capo dell`economia americana sia da bush che da obama (in Italia invece c`era un certo romano prodi, sempre di goldman sachs). E sorrido perche` essendosi giocati la carta Lagarde al FMI, vi saranno buone possibilita` di vittoria per la destra francese nonostante gli ultimi disastri di Sarkozy.

    Report

    Rispondi

  • Cesare Infedele

    28 Giugno 2011 - 21:09

    Non se ne può più, ancora loro, sempre loro. Ma è possibile che non esistono altri personaggi? Ma come è possibile che riescono a conquistare tutte le più alte poltrone di questo mondo? Per me pagano...l'argent fait la guerre.

    Report

    Rispondi

blog