Cerca

Sacconi apre sulle pensioni: "Pronti a rivedere la norma"

Il ministro apre a possibili modifiche alla manovra sul capitolo previdenza: "A breve convocato un tavolo con le parti sociali"

Sacconi apre sulle pensioni: "Pronti a rivedere la norma"
"Siamo pronti a rivedere la norma sulle pensioni". Il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi annuncia possibili modifiche alla manovra sul capitolo previdenza: "Le fasce più basse sono indicizzate al cento per cento - ha spiegato Sacconi a proposito della norma che rallenta le rivalutazioni delle pensioni per i redditi medio alti -. Siamo pronti dunque a modifiche ma non dimentichiamo che norme di questo tipo sono state fatte da tutti i governi di centrosinistra. Eviterei dunque polemiche ideologiche a questo proposito. Verifichiamo dunque i modi di produrre un effetto finanziario ma diversamente da come oggi è disposto; siamo apertissimi a discutere".  Un problema, quello delle pensioni, quanto mai caldo

Convocate le parti sociali - Per un rilancio delle pensioni integrative, a breve, il ministro Sacconi convocherà le parti sociali. L'annuncio è arrivato dallo stesso ministro, che ha parlato a margine di un convegno in cui il Censis ha avvertito dell'emergenza previdenziale a causa della longevità degli italiani. "E' giunto il momento di un forte rilancio della previdenza complementare organizzato dalle parti sociali proprio perché questa è uscita dal tempo più difficile dei mercati finanziari solida e affidabile, grazie ai presidi prudenziali disposti", ha spiegato Sacconi.

La conferenza stampa - Il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, ha riconvocato per mercoledì pomeriggio alle 15 la conferenza stampa per la presentazione dei contenuti della manovra - che era stata rimandata in piena bufera sulla norma 'salva-Fininvest' martedì -: nel corso dell'incontro con i cronisti il titolare di via XX settembre parlerà anche del capitolo previdenza.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tanyaes

    04 Agosto 2014 - 13:01

    a me sembra che procedono a braccio, per tentativi ed errori: se non usciremo dall'euro la provvisorietà e le promesse mancate saranno il nostro pane quotidiano. non so proprio come si faccia a navigare a vista senza sapere bene neanche dove ci stiamo dirigendo. se stiamo andando a sfracellarci contro uno scoglio o a perderci come Ulisse!

    Report

    Rispondi

  • patchonki

    31 Agosto 2011 - 12:12

    no comment non vi meritate nemmeno un commento serio!!!!

    Report

    Rispondi

  • patchonki

    31 Agosto 2011 - 12:12

    Maurizio visto che hai l'età giusta, riscatta i tuoi anni di laurea, non credo tu abbia fatto il miltare, e VATTENE IN PENSIONE, lasciaci in pace! Grazie

    Report

    Rispondi

  • Desmodromico

    31 Agosto 2011 - 09:09

    Il neobigotto Sacconi, sempre lì a cercare lo scontro, è il prototipo del pasdaran che fa male al Paese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog