Cerca

La Bce alza costo del denaro. Trichet: Bene manovra Italia

Cresce il tasso d'interesse dello 0,25% e passa all'1,50%: secondo rialzo dal 2008. Decisione contro la corsa dell'inflazione

La Bce alza costo del denaro. Trichet: Bene manovra Italia
La Banca Centrale Europea ha deciso per un nuovo aumento dei tassi di interesse. A dispetto delle diverse incognite che pesano sull'economia del Vecchio Continente, l'Eurotower è sicura dell'impatto positivo della manovra restrittiva recentemente varata per contrastare i rischi dell'inflazione, legati al costante rincaro del greggio e delle materie prime. Nella conferenza stampa in cui ha presentato la decisione, il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, ha speso buone parole sulle recenti decisioni dell'esecutivo italiano, spiegano che la manovra economica del governo "è buona e va nella giusta direzione". Trichet ha poi sottolineato, rivolgendosi a tutti i governi europei, la necessità di "introdurre riforme strutturali".

Costo denaro all'1,50% - Dopo la riunione del Consiglio direttivo, la Bce ha così annunciato un aumento di 0,25 punti percentuali sul costo del denaro. Si tratta di un aumento identico a quello effettuato lo scorso aprile: gli interessi ora salgono all'1,50 per cento, un incremento che era atteso dai mercati. Intanto, nel Vecchio Continente a giugno, l'inflazione è rimasta stabile al 2,7 per cento su base annua: un livello superiore all'obiettivo ufficiale della Bce, che vuole un'inflazione "inferiore ma prossima al 2 per cento" sul medio periodo.

Contrasto dell'inflazione - La decisione di alzare i tassi d'interesse è legata a doppio filo con l'obiettivo di contrastare l'inflazione: il rialzo è uno dei principali strumenti a disposizione degli istituti centrali per cercare di contrastare la corsa dei prezzi. L'altra metà della Luna, però, è costituita dal fatto che un costo del denaro più elevato tende anche a essere un freno all'attività economica. Il fatto che venga rialzato, comunque, è da intendersi positivamente: dal 2008 - anno d'inizio della crisi mondiale - è soltanto il secondo ritocco all'insù; l'ultimo risaliva al 7 aprile 2011.

Trichet: "Monitoraggio continuo" - "Garantiremo ulteriori aggiustamenti dell’attuale politica monetaria accomodante alla luce di un aumento al rialzo dei rischi alla stabilità dei prezzi", ha spiegato il presidente della Bce, Jean-Claude Trichet, che lascia così intravedere la possibilità di ulteriori aggiustamenti dei tassi di interesse in futuro, se le pressioni inflattive dovessero rafforzarsi. "Continueremo a monitorare molto da vicino tutti gli sviluppi riguardanti l’aumento dei rischi alla stabilità dei prezzi", ha aggiunto. Secondo il presidente, "il tasso di inflazione nei prossimi mesi resterà oltre il 2%" e "all’interno del processo produttivo restano rilevabili pressioni al rialzo, soprattutto per quanto riguarda i prezzi dell’energia e delle materie prime". Quindi Trichet ha aggiunto che la ripresa economica nella zona euro “continua” ma si è registrato nel secondo trimestre “una decelerazione del ritmo di crescita anche se continua ad essere positiva”.



Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    07 Luglio 2011 - 22:10

    Chissà se era la manovra con o senza la salva-Fininvest. E' ora di smetterla di prenderci in giro. Si vuol far apparire che la manovra é giusta, fatta bene ecc. Viva Berluscones e il suo governo! La BCE prende quello che le si dice e non controlla, non va a fondo delle conseguenze, del fatto che tutto é incentrato sul 2014 Vede le cifre e stop. Cio' ch le interessa é che non si aumenti il deficit, che sia previsto un rientro dal superdebito. Sta ai destinatari, al paese, alle forze politiche (tutte) esaminare se le cifre sono corroborate da realtà possibili. Ebbene, la manovra é una porcata sotto il profilo sociale, sotto il profilo etico (di cui parla razzolando male Tremonti) poiché lascia al 2014 sbrigarsela, sotto il profilo della realizzabilità ecc.ecc..

    Report

    Rispondi

  • boss1

    boss1

    07 Luglio 2011 - 17:05

    la bce aumenta i tassi che problema c'è tanto le banche non scontano il portafoglio clienti.oppure prima di accettarlo lo passano giustamente ai raggi X

    Report

    Rispondi

  • blu521

    07 Luglio 2011 - 14:02

    Il nano l'aveva detto che il peggio era alle spalle. Ma lui è bifronte!

    Report

    Rispondi

  • Lillognogna

    07 Luglio 2011 - 14:02

    Aumentati luce, acqua e gas. Aumentati i generi alimentari. Aumentata la benzina per colpa delle accise del governo. Ci mancava solo l'aumento dei tassi di interesse (leggi mutui) far farci seppellire definitivamente. E chi faticava a vivere prima è meglio che si procuri la corda per impiccarsi, che tra un poì aumenta anche quella!

    Report

    Rispondi

blog