Cerca

Lodo, il Cav paga pure a Piazza Affari. E anche l'Ing. non ride

Dopo la sentenza-choc, al ribasso i titoli di Berlusconi: Mondadori -4,76%, Mediaset -3,76%. Male De Benedetti: Cir a -7,27%

Lodo, il Cav paga pure a Piazza Affari. E anche l'Ing. non ride
La sentenza sul Lodo Mondadori? Per ora ha portato effetti negativi per tutti. Per la Borsa, che deve affrontare un'altra grana oltre alla crisi internazionale, gli attacci speculativi e le incognite della manovra. Nel lunedì di passione di Piazza Affari si segnala, infatti, la crisi dei titoli più direttamente legati alla decisione della Corte d'Appello di Milano.  Mediaset cede il 4,15% (aveva aperto con un poco rassicurante -2,11%), Mondadori perde il 4,76%, Mediaset il 3,76%, Mediolanum è a -6,08%. Mattinata volatile per i titoli legati alla galassia De Benedetti, che nel pomeriggio non si riprendono più e chiudono in rosso. Cir perde un pesante 7,27%, dopo uno strappo iniziale a +2,2%, Cofide scende del 5,08%, Sogefi dell'1,60, L'Espresso del 3,37 per cento.

Su e giù - Particolarissimo l'andamento di Cir. Alle 9, in apertura dei mercati, il titolo è schizzato
al +3,5%, è stato sospeso per eccesso di rialzo e reinserito in listino prima di calare a picco ed essere addirittura inserita nell'asta di volatilità per eccesso di ribasso: da un teorico -3,3% si è poi stabilizzata al -1,45% ed è lentamente risalito fino al segno positivo per poi sprofondare di nuovo. L'incertezza del titolo corrisponde anche a quella che avvolge ancora le conseguenze della decisione del Tribunale milanese. Non è chiaro, infatti, se e quando il gruppo Cir passerà all'incasso dei 560 milioni. Sulla questione, c'è l'incognita politica dovuta alla possibile reintroduzione della norma salva-Fininvest oltre, naturalmente, al ricorso già annunciato dal gruppo di Segrate guidato da Marina Berlusconi.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • helpid

    11 Luglio 2011 - 19:07

    .. e per fortuna il berluska era stato inquisito per ... mafia. Mi sembra di aver fatto un salto di 40 anni fa, quando la mafia controllava giudici, sentenze e proteggeva i propri interessi senza farsi scrupoli, siamo di fronte ad una nuova versione del 'giorno della civetta' , cambiano gli indirizzi e gli interessi politici ma tutto funziona come allora, è fondamentale avere sempre l'uomo giusto (meglio se giudice) al posto giusto, solo così i grossi burocrati di stato possono continuare la loro opera di iper-arrikkimento a spese degli imbelli, una volta si chiamava assalto alla diligenza, (vedi IRI), oggi siamo di fronte ad una vera e propria guerra economica tra .. bande. Facciomoci gli auguri..... come al solito ci andremo di mezzo sempre e solo noi.

    Report

    Rispondi

  • edelman124

    11 Luglio 2011 - 18:06

    come è possibile tollerare un'ingiustizia così macroscopica, anche chi non è berlusconiano non è possibile accettare che un'azienda italiana solida venga affossata solo per ragioni politiche. E' una cosa assurda. Inoltre questo signor De Benedetti che vive tranquillamente in Svizzera e che ha fatto pagare al contribuente italiano macchine Olivetti inutilizzabili, mentre il posto che dovrebbe occupare sarebbe una cella nelle patrie galere, non contribuisce a risanare il deficit pubblico (con le tasse ) ma ha creato (grazie ai suoi servi di Repubblica ed Espresso) il clima da guerra civile che stiamo purtroppo vivendo.

    Report

    Rispondi

  • cinif

    11 Luglio 2011 - 14:02

    meno male che Cir doveva guadagnare!!!! Berlusconi secondo alcuni è poco credibile sui mercati finanziari, figuriamoci lo sterminatore svizzero.

    Report

    Rispondi

  • papi.presidente

    11 Luglio 2011 - 14:02

    mediaset -2,6% cir -4%... se tutto dipendesse dalla sentenza del lodo non dovrebbe essere almeno il contrario? se non adirittura cir 4% mediaset -4%? maledetti giudici comunisti! anche il defualt delle banche sarà colpa vostra! che perdete tempo a inseguire gli uccellini che dovrebbero volare liberi a commettere reati nel celo della corruzione e della politica

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog