Cerca

Auto, a luglio mercato a picco: vendite scese del 10,69%

Dopo 2 mesi di stabilità, una pesante flessione nelle immatricolazioni.

Auto, a luglio mercato a picco: vendite scese del 10,69%
Insiema a Piazza affari, anche il mercato dell'auto in Italia continua a scendere e segna una flessione del 10,69% a 137.442 unità (contro le 153.886 di luglio 2010). A giugno il calo era stato dell'1,7%. Lo comunica il ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

La flessione - La Motorizzazione ha immatricolato nel mese di luglio 2011, 137.442 autovetture, con una variazione di -10,69% rispetto a luglio 2010, durante il quale furono immatricolate 153.886 autovetture. Lo rende noto un comunicato. Nello stesso periodo si sono registrati 381.257 trasferimenti di proprietà di auto usate, con una variazione di -3,25% rispetto a luglio 2010, durante il quale furono registrati 394.050 trasferimenti di proprietà. Il volume globale delle vendite (518.699 autovetture) ha dunque interessato per il 26,50 % auto nuove e per il 73,50 % auto usate. I dati relativi ai trasferimenti di proprietà si riferiscono, ricorda la nota, alle certificazioni di avvenuto trasferimento di proprietà rilasciate dagli Uffici Provinciali della Motorizzazione nel mese di luglio 2011 e rappresentano le risultanze dell'Archivio Nazionale dei Veicoli alla data del 31 luglio 2011

La Fiat - Il risultato ottenuto da Fiat a luglio è "migliore rispetto a quello del mercato": le immatricolazioni calano dell'8,4%, "inferiore a quello complessivo", spiegano alla Fiat. La quota di mercato è del 30,3% in crescita dello 0,8% su luglio 2010.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • franziscus

    09 Agosto 2011 - 15:03

    la mia auto ha già 230000 km e non ho intenzione di cambiarla. La principale ragione è che non ho i soldi, posso solo permettermi (per ora) di farla aggiustare quando si rompe. Del resto anche a cuba usano tuttora le auto degli anni cinquanta. La cosa mi rallegra perchè la mia auto ha solo nove anni, per cui ha davanti a se ancora una lunga vita.

    Report

    Rispondi

blog