Cerca

I timori di Bankitalia: "Rischio stagnazione alto" Piazza Affari cauta

Il dg Visco al Senato: "Tagli freneranno crescita. Concentrarsi non sulle tasse ma sulla riforma strutturale". Borsa: +0,2%

I timori di Bankitalia: "Rischio stagnazione alto" Piazza Affari cauta
Il rebus manovra preoccupa Bankitalia. Il direttore Ignazio Visco, nell'audizione in commissione Bilancio del Senato, invita il parlamento a varare una finanziaria adeguata al momento di crisi, considerando l'inevitabile scotto sull'economia. "L'entità della manovra non può essere ridotta, anche alla luce della sfavorevole evoluzione del quadro macroeconomico internazionale - ha spiegato Visco - e l'attuazione delle misure correttive andrà attentamente monitorata". L'importante, per la Banca d'Italia sarà non concentrarsi sulle entrate ma sulle riforme strutturali: "Eventuali cambiamenti nella struttura della manovra dovrebbero andare nella direzione di ridurre il peso degli aumenti delle entrate, accrescere il ruolo delle misure strutturali" e contenere l'incertezza circa l'attuazione di alcune misure come la delega fiscale e assistenziale e le modalità con cui verrà esercitata la relativa clausola di salvaguardia. In questo senso, la scelta di una "manovra meno tasse" coglie nel segno.

Rischio stagnazione - Il problema sarà comunque il riflesso sulla crescita,
"da molti anni in Italia inferiore a quella degli altri paesi dell'Unione europea", spiega Visco che poi anticipa: il necessario aggiustamento dei conti "avrà inevitabili effetti restrittivi sull'economia". C'è, insomma, un "rischio stagnazione" anche considerando il rallentamento del commercio mondiale. Per questo "il riequilibrio dei conti deve associarsi a una politica economica volta al rilancio delle prospettive di crescita della nostra economia".

Borsa cauta - L'attesa reazione della Borsa arriva senza scossoni. L'apertura di Piazza Affari infatti è cauta, ora stabilizzata con l'indice Ftse Mib a +0,24%, a 15.177 punti. Tra le blue chips bene Fiat Industrial (+2,03%) davanti a Fonsai (+1,41%). Tra i segni meno Telecom (-0,67%), Enel (-0,18%) e Enel Green Power (-0,77%), Mps (-0,49%) e Intesa Sanpaolo (-0,26%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    31 Agosto 2011 - 14:02

    Non é che per caso gli immigrati stanno vendendo l'acqua del Po che da fiume diventa stagno? Vai un po'a vedere.

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    31 Agosto 2011 - 13:01

    MA IL BORSELLINO. E' lanciata la corsa a chi riesce a ripararsi o a smaltire la fregatura sugli altri. I Comuni alzano le tariffe di ogni servizio (purtroppo all'inizio dell'anno scolastico sbatteremo la testa sulla scuola per i figli). Si annuncia un ritocco dell'IVA e già stamani bofonchiavano 'sa é aumentata l'IVA' (sono da comprendere perché le vendite sono in caduta verticale, anche nei beni di prima necessità). Prepariamoci: l'Italia torna pezzente dopo piu' di 60 anni. Io mi consolo 'Vi faro' ricchi''. Andro' a sequestrare la Villa in Sardegna. Ma occorre fare in fretta perché il Premier sta subendo rovesci anche in quel campo.

    Report

    Rispondi

  • fatti neri

    31 Agosto 2011 - 00:12

    Pare che rimandare, tagliare, previsione di abolire, previsione di ......... mica è la stessa cosa di disporre di entrate certe e subito. Oggi è che conta per i mercati e allora domanda: OGGI CHI PAGA?

    Report

    Rispondi

  • fatti neri

    30 Agosto 2011 - 21:09

    Ho visto mia email su suggerimento prontocassa come fece la Germania legalizzando la prostituzione, intanto tra un cambio e l'altro mi vedo togliere 18 mesi di leva , tagli a poltrone da definire poi, contributo sparito e meno tagli agli enti locali, senza progetti per precari e giovani. NON HO CAPITO ANCORA CHI PAGA? Aspettiamoci i soliti aumenti sotto sotto e tasse sugli immobili! Se questa manovra rilancia l'economia ritardando il pensionamento c'è da piangere e quanto a incassi solo da quello che già è tassato possono derivare.... preoccupatevi che il peggio deve arrivare, forse dopo elezioni???? Come sempre il governo in carica ti copre e poi lascia il prossimo a scoprirti.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog