Cerca

Giù le Borse: Unicredit e Intesa escono dai 50 'big' d'Europa

I forti cali in Piazza Affari degli ultimi mesi spingono le due banche fuori dallo Stoxx 50, indice maggiori titoli Vecchio Continente

Giù le Borse: Unicredit e Intesa escono dai 50 'big' d'Europa
I forti cali in Piazza Affari degli ultimi mesi e la conseguente perdita di capitalizzazione borsistica portano Intesa Sanpaolo e Unicredit a uscire dallo Stoxx Europe 50, l'indice dei 50 titoli maggiori europei. Lo ha deciso la consueta revisione annuale operata da Stoxx limited, che avrà effetto dal 19 settembre prossimo. Oltre alle due più importanti banche italiane, usciranno dall'indice anche Societè Generale e Nokia, mentre entreranno Unilever, Lvmh, National Grid e Air Liquide. Usciranno invece dall'Euro Stoxx 50 (cioè l'indice dei 50 titoli maggiori delle Borse della zona-euro) Alstom e Credit Agricole, mentre entrano Volkswagen e Inditex, l'holding del marchio spagnolo dell'abbigliamento Zara.

Chi resta nello Stoxx - Con l'uscita di Intesa SanPaolo e Unicredit, i gruppi italiani che rimarranno nello Stoxx Europe 50, l'indice dei 50 titoli maggiori europei, sono Eni, Enel, Generali e Telecom Italia. Dal 21 luglio scorso, data in cui sono partite le ultime forti vendite sulle Borse europee, Unicredit ha ceduto il 32% del suo valore, Intesa SanPaolo il 36%. Nello stesso periodo l'indice Stoxx europeo del settore del credito ha comunque perso il 21%. Intanto a Piazza Affari l'uscita dall'indice dei 50 principali titoli europei delle due banche italiane ha un impatto limitato: Unicredit a metà seduta cede l'1,38% soprattutto per un report negativo di Morgan Stanley, mentre Intesa SanPaolo cresce dello 0,18% ed è il migliore dei titoli finanziari del listino milanese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog