Cerca

E il Lingotto crolla a Piazza Affari

Dopo l'annuncio di Marchionne (Fiat fuori da confindustria) il titoli principale perde 3,6 punti mentre Industrial il 4,3 per cento

E il Lingotto crolla a Piazza Affari
Sergio Marchionne ha annunciato l'uscita di Fiat e Fiat Industrial da Confindustria. La notizia è stata accolta in malo modo dai mercati. Dopo l'annuncio, intorno alle 10.30 di lunedì mattina a Piazza Affari il titolo Fiat lasciava 3,6 punti percentuali, mentre Industrial crollava del 4,3 per cento.

Giù tutti i listini - Ma è la Borsa di Milano ad aver aperto la settimana di contrattazioni seguendo una scia ribassista. Dopo una manciata di minuti il paniere principale Ftse Mib retrocedeva del 2,38 per cento. Le perdite sono poi state relativamente limate: a un'ora e mezza dall'inizio degli scambi l'Ftse Mib lasciava l'1,70%, un calo comunque più contenuto rispetto a quello registrato sulla altre piazze europee (Londra perdeva 2,11 punti, Francoforte il 2,5% e Parigi il 2,14%). Sui listini continuano a pesare i timori sulla Grecia. Da Atene, inoltre, è arrivata un'altra cattiva notizia: il Paese mancherà il target deficit-pil per il 2012, che era stato fissato nel piano di salvataggio.




Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 44carlomaria

    03 Ottobre 2011 - 18:06

    Se un cavallo scoreggia, le quotazioni alle corse cambiano, esattamente come succede nelle borse d’affari che speculano sul gossip , gli odori e i sogni. E’ questo il business virtuale, tutto carta e promesse. Asvedommia

    Report

    Rispondi

blog