Cerca

Tremonti risponde a Emma: "Lanciamo il piano Eurosud"

Il ministro a Barroso: "Radicale revisione dei fondi europei". Zittita la scettica Marcegaglia. Sul pareggio: "Massima attenzione"

Tremonti risponde a Emma: "Lanciamo il piano Eurosud"
Una "radicale revisione strategica nell'uso dei fondi europei". E' il "Piano Eurosud" annunicato dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti al presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso, durante un colloquio telefonico. Il piano prevede un programma straordinario per lo sviluppo del Mezzogiorno anche attraverso una regia rafforzata "sia per quanto riguarda gli interventi a lungo periodo sia per quelli che hanno effetti immediati e rapidi". Una risposta tra le righe alle nuove accuse al governo del presidente di Confindustria Emma Marcegaglia, secondo cui il "Piano Sud è bloccato".

Attenzione al pareggio di bilancio - Nel Sud Italia, infatti, secondo Tremonti "non c'è lo sviluppo ma ci sono i fondi strutturali comunitari per cui non servono risorse aggiuntive". Il ministro ha chiesto a Barroso che il piano Eurosud venga inserito all'interno del paragrafo dedicato all'Italia che ci sarà nel testo delle conclusioni del Consiglio Europeo. A sua volta Barroso ha insistito sulla "massima attenzione" verso i conti pubblici sino al 2013, che sarà l'anno del pareggio di bilancio, ricevendo rassicurazioni da parte di Tremonti, che ha confermato gli impegni assunti dal governo.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maxgarbo

    23 Ottobre 2011 - 12:12

    non bastano mai! Dopo l'uscita da confindustria di molte società italiane ci prova sempre a dare lezioni al governo. Pensi alla confederazione che rappresenta, a fine del suo mandato non ci saranno più aziende associate!

    Report

    Rispondi

  • guido.blarzino

    23 Ottobre 2011 - 11:11

    Dal dopoguerra ad oggi, al sud dovrebbero esserci le strade d''oro, ma non e' cosi'. Ora, che dobbiamo fare sacrifici per pagare il debito pubblico, non si puo' bruciare scientemente una montagna di soldi: e' immorale.

    Report

    Rispondi

  • alfi1983

    23 Ottobre 2011 - 10:10

    volete che Tremonti non sappia quello che vuole Emma ....... oltremodo sa che i Marcegaglia sono grandi evasori fiscali, che gli industriali giuocano da sempre le loro carte, che la loro lobby ed il loro potere si metteranno di traverso (al governo) pur di mantenere il loro status quo. E' da un pezzo arrivato il momento di cambiare le regole del gioco, prima l'Italia ed i suoi normali cittadini, il resto si adegui. Come dire basta privilegi, basta agevolazioni. basta agli industriali che reclamano piu' sviluppo ma non fanno ricerca, che non investono e che chiedolo l'obolo dallo stato. basta anche alla casta che fa finta di dare e poi torna sui suoi passi. Insomma, basta immobilismo, si cambi, si facciano le riforme, diamoci una regolata !!

    Report

    Rispondi

  • claudiomen

    23 Ottobre 2011 - 10:10

    Cara Emma, hai rotto, vai a sculasar le rane che è meglio. Basta con stò sud che si arrangino.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog