Cerca

Piazza Affari in positivo: +2,9%. Spread a 375 punti

Forti rialzi a Milano dopo la stangata del governo. Lo spread crolla sotto i 400 punti. Bruxelles: "Pacchetto rapido e ambizioso"

Piazza Affari in positivo: +2,9%. Spread a 375 punti

Per la mazzata di Mario Monti esultano soltanto la Borsa e l'Unione Europea che ce l'ha imposta: Piazza Affari chiude in buon rialzo, +2,91% a 15.926 punti. E respirano soprattutto i titoli di stato, con lo spread tra Btp e Bund tedeschi a 375 punti, 80 in meno rispetto all'apertura. Buone notizie per la finanza, un po' meno per gli italiani che pagheranno salatamente il tentativo di risanamento.

Giornata positiva - La Borsa di Milano apre in territorio ampiamente positivo e in apertura di contrattazioni guadagnava due punti percentuali. Intorno alle 12.30 i guadagni dell'indice principale Ftse Mib erano del 2,55%, mentre il complessivo All Share saliva del 2,33 per cento. Milano maglia rosa, ma in rialzo anche tutte le altre Borse europee: Londra saliva dello 0,46%, Francoforte dello 0,51% e Parigi dell'1,06 per cento. Ottima reazione alla manovra anche dello spread tra Btp decennali e Bund tedeschi, che in un'irrefrenabile corsa al ribasso è tornato ai minimi di fine ottobre, attestandosi a 398 punti base. Il differenziale aveva aperto a quota 455 punti base, ed ha raggiunto un minimo di 395. Il rendimento dei Btp a 10 anni è al 6,17% sul mercato secondario.

La soddisfazione di Bruxelles - Tempestivo, il plauso alla mazzata di Monti è arrivato anche dai vertici dell'Eurogruppo, che paludono in toto il pacchetto anti-crisi varato domenica sera dal governo tecnico. La Commissione Ue di Bruxelles, lunedì mattina, si è espressa con un giudizio nettamente favorevole circa le misure del professore di Varese, ritenendo il pacchetto "tempestivo e ambizioso". Secondo il commissario Olli Rehn la manovra è "molto importante per sostenere le finanze pubbliche e la crescita. Ora - avverte il responsabile degli Affari Economici - in Italia devono essere prese ulteriori decisioni per assicurare maggiore crescita e aumento dei posti di lavoro". A detta della Commissione europea, il pacchetto di misure servirebbe a preservare "l'equità sociale e la giustizia attraverso provvedimenti che riguardano tasse, pensioni, riforma della pubblica amministrazione, liberalizzazioni e incentivi alle imprese".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PatrizioLibero

    05 Dicembre 2011 - 19:07

    che i loro risparmi sono più al sicuro, che rimanendo nell'euro eviteremo l'impennata dei costi delle materie prime importate, con salvaguardia della difesa del potere d'acquisto del ceto medio italiano. Ci guadagnamo che chi ha messo i risparmi in bot, btp, buoni postali, etc. ha più garanzie del rimborso, gli statali hanno più garanzie di ricevere la tredicesima (visto che in Grecia gli statali non beccano lo stipendio da un po'), che c'è più equità fra giovani ed anziani in tema previdenziale, che hanno diminuito la pressione fiscale sulle imprese... Questo ci guadagnamo!!!

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    05 Dicembre 2011 - 16:04

    copioincollo "The emerging solution is being negotiated under great pressure from the markets, the banks, the voters and the Obama administration, which wants an end to the uncertainty about the euro that is dragging down the global economy. In the process, European leaders will begin to change the fundamental structure of the union, creating a form of centralized oversight of national budgets, with sanctions for the profligate, to reassure investors that this kind of sovereign-debt crisis is finally being managed and should not happen again. The immediate focus of worry is on Italy and Spain, which have been buffeted by market speculation even as they move to fix their economies. That process took an important step on Sunday, as Italy’s cabinet agreed to a package of austerity measures to put the country in line for aid that would improve its financial stability."Come predissi da inizio ottobre, il copione si sviluppa senza una sbavatura.Ma non ditelo ai sx, o vanno a pezzi mentalment

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    05 Dicembre 2011 - 16:04

    ... tanto non hai capito allora, ora, ed in futuro. Il bello è che un minimo di ragionamento cerchi di impostarlo, ma poi crolli sfinito. Lascia perdere, rimani al bungabunga, queste sono cose difficili, ci vuole un QI almeno 100. Ma non voglio lasciarti senza un dubbio :se è merito di Monti e colpa di Berlusconi, come mai TUTTI gli spread si muovono ASSIEME e nella STESSA DIREZIONE e questo da AGOSTO ? Monti ha sistemato anche la manova di Madrid facendo la nostra ? Forse con la imposizione delle mani o il teletrasporto ? ragiona, se puoi, e se non ce la fai, lascia perdere. Il bungabunga lo capisci (salvi spiegarmi come faresti TU, che 75 anni non hai, credo, a fartene 8 in successione, anche con tutte le pilloline blu che possa ingerire). Ti confesso che sono curioso della tua risposta "tecnica" (uova sbattute ? peperoncino per via ... lasciamo perdere...)

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    05 Dicembre 2011 - 16:04

    scrivi, la bava alla bocca e gli occhi appallati "se ci troviamo a questo punto è perchè il tuo governo di inetti non è riuscito a fare nulla negli ultimi otto anni. si potevano fare piccole cose, aggiustamenti e non arrivare al limite:" Peccato, mi vien da ricordare la immortale sig.ro Longari, che "negli ultimi otto anni" quattro, si QUATTRO se li è fatti ... PRODI, sai il ciclista con la faccia scialba, quello che ti ha detto che sei antropologicamente superiore a me, e quindi io debbo scrivere core reali, tu scemenze, tanto sei superiore ... Preoccupati dei fazzoletti e di Desdemona, è molto meglio, e chiedi suggerimento a Jago-Bersani, che ti darà buoni consigli.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog