Cerca

Moody's minaccia l'Europa: "Rivedremo tutti i rating"

L'agenzia: "Dal vertice di Bruxelles della scorsa settimana non è emersa nessuna misura decisiva per la tenuta dell'euro"

Moody's minaccia l'Europa: "Rivedremo tutti i rating"

Nuova mazzata dall'agenzia di rating Moody's, che in contemporanea alla riapertura dei mercati di lunedì mattina ha annunciato che rivedrà i rating dei Paesi della zona euro e della Ue nel primo trimestre del 2012. Il motivo per cui è stato sganciato il siluro? Il vertice europeo della scorsa settimana, dove "non sono state assunte misure decisive", un summit da cui è emersa un'Europa a due velocitò, con lo strappo della Gran Bretagna di David Cameron. "L'assenza di misure per stabilizzare i mercati nel breve termine significa, per la zona euro e per la Ue più in generale, restare soggetti a nuove scosse e che la coesione della zone euro rimane sotto una minaccia costante", ha spiegato l'agenzia di rating in una nota. Moody's, negli ultimi mesi, ha declassato il debito italiano e la valutazione della maggior parte dei nostri istituti di credito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sdavids

    14 Dicembre 2011 - 10:10

    Fermatevi un momento a riflettere: ci hanno inculcato l'idea che il paese stava per fallire, non si sarebbero potuti pagare pensioni e stipendi pubblici. Ma come fa a fallire un paese che ha 2 trilioni di debito e 8 trilioni di attivi della sua popolazione ? Avete mai sentito che un'azienda è fallita perchè aveva 100.000 euro di debiti, ma aveva tra liquidità e patrimonio immobiliare del suo titolare oltre 400.000 euro ? Com'è che la popolazione si indegna per la riforma delle pensioni italiane, ma nessuno si sogna di contestare la pensione sociale che viene erogata agli extracomunitari con semplice permesso di soggiorno, i quali grazie al ricongiungimento familiare dei loro genitori anziani incassano 550 euro mensili senza aver mai versato contributi all'INPS. Ancora nel paese ci sono faide fratricide tra destra e sinistra quando non hanno alcuna logica di esistenza visto che i loro due modelli economici di ispirazione sono completamente falliti.Una exit strategy veramente da governo

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    12 Dicembre 2011 - 19:07

    oggi è stata una giornata particolare: l' Euro ha fatto registrare 1.318 sul dollaro, un minimo a 52 settimane. Nelle 52 settimane siamo passati da un massimo a 1.4727 al 1.318 do oggi (e dll' inizio di ottobre), insomma siamo scesi di un bell' 11.73 % dal massimo. Abbiamo aperto a 1.3362, perdendo uno 0.17 % rispetto alla chiusura di venerdì, e, dopo la picchiata a 1.318 siamo risaliti a 1.3203. In sostanza rispetto a venerdì abbiamo perso la bellezza di 1.386 %. In dieci giornate come oggi siamo a ... 1.15 ed in 20 SOTTO l' 1. Insomma l' effetto dell' intervento dichiarato a mezza voce della BCE, cioè la svalutazione dell' Euro comincia ad essere evidente anche ai ciechi (non certo agli stupidi che non hanno capito cosa succede, ma sono casi clinici). Il bello è che stiamo "diluendo" l' Euro, ma senza aumentare, anzi restringendo la massa monetaria, pura DEFLAZIONE con stagnazione, il peggio del peggio. O la BCE butta la maschera, o sarà una agonia ben oltre l' 1 sul dollaro !!!

    Report

    Rispondi

  • vgrossi

    12 Dicembre 2011 - 17:05

    ... non solo non serve, ma FA MALE, PEGGIORA ENORMEMENTE la situazione. Non è necessario essere un genio per capire che 40 miliardi su 1900 e rotti non sono nulla, e che, però, TOLTI dai 1560 del PIL sono QUALCOSA, e non poco. La mossa di creare un fondo immobiliare nazionale l' ho commentata più volte, e la trovo una cosa fantasticamente positiva, e la mia ultima speranza è che Passera sia entrato al governo proprio per realizzare questo (anche se ho qualche dubbio sui costi, visto un certo conflitto di interessi VERO), ma è solo una speranza. Comunque SE l' Euro si salva, noi ci saremo, anche con 2000 miliardi di debito, anche con 2500, non possono neanche volendo lasciarci fare default (quindi la manovra ECONOMICAMENTE E' UNA IDIOZIA!). E se l' Euro si sfascia (lo vedremo a gennaio/febbraio) la svalutazione della LN (Lira Nuova) sistemerà di colpo una bella parte anche del debito. Idem se sopravvive e svaluta come è inevitabile. E se non svaluta non sopravvive comunque.

    Report

    Rispondi

  • ed7

    12 Dicembre 2011 - 17:05

    ....per te svaluta l'euro? ma se fino a ieri hai detto che salta tutto!!!! Chiariamo un punto: se un nanuncolo qualsiasi si permette di togliere finanziamenti alla banda larga, alle energie alternative ed alla ricerca con annessi brevetti, etc etc.....come può l'itaglia andare avanti? se poi si aumenta l'iva anche alle aziende......e con il governo monti si tassano anche i terreni coltivabili che sono aziendine vere e proprie, come può il sud e la padania risollevarsi? è come spararsi una revolverata da due mm dalle tempie.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog