Cerca

Tassano anche i neonati: stretta sui libretti al portatore

Se non sposti i capitali in tempo ti azzerano i conti tra mille e 3mila euro. Altre maxi multe sugli strumenti dove si mettono i primi soldi per i bambini

Tassano anche i neonati: stretta sui libretti al portatore

La dittatura fiscale che vuole instaurare il governo tecnico di Mario Monti si arricchisce di un nuovo capitolo: la stretta sui libretti al portatore. Normalmente, su quei libretti, vengono depositati i primi soldi per i bambini, per i figli. Ma secondo i professori sui libretti al portatore verrebbero versati anche guadagni non dichiarati. I grossi capitali evasi certamente passano per altre vie, però anche su questo strumento è in arrivo una stretta. Anzi, una mazzata. Alcuni risparmiatori, per esempio, hanno già ricevuto una lettera di avvertimento dalla propria banca.

Super sanzioni - Ma che cosa cambia? Il cosiddetto "decreto salva-Italia" ha stabilito che i libretti al protatore non potranno raggiungere e superare il tetto di mille euro. La quota eccedente i 999,99 euro, per esempio, potrà essere spostata su un conto corrente. Secondo i limiti temporali stabiliti oggi (che potrebbero però essere modificati) per trasferire i capitali si hanno ancora tre mesi: il limite è il 31 marzo 2012. Per chi non si adegua sono in arrivo sanzioni pesantissime. Per i libretti sotto i 3mila euro "la sanzione è pari al saldo del libretto stesso": viene dunque azzerato. Sopra il tetto dei 3mila euro la sanzione dovrebbe variare dal 10 al 20 per cento del saldo. Per le violazioni sopra i 50mila euro, infine, le multe minime e massime dovrebbero essere aumentate di una quota pari al 50 per cento.

Schedatura - Ma non è tutto. Perché se non basta la maxi-stangata, ci si aggiunge anche una beffa. Nel giorno in cui si scopre il meccanismo di funzionamento del Grande Fratello fiscale in funzione dal prossimo primo gennaio, si apprende anche che verremo schedati proprio per i libretti al portatore. Una volta che il risparmiatore indebitato porterà in filiale il libretto, infatti - per esempio per ritirare come imposto dalla legge quello che è rimasto -, dalla banca dovrà scattare una comunicazione alla ragioneria territoriale dello Stato. Morale della favola: non solo stra-tassati, ma anche schedati...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • SGis

    21 Dicembre 2011 - 08:08

    Leggendo i giornali questa mattina mi sono chiesto ma siamo ancora in Italia o a Mosca. Questa di Monti è una vera e propria dittatura. Questi sono scemi ed il grave è che il PDL li appoggia. COSA SI ASPETTA A SCENDERE IN PIAZZA CON FORCONI E BASTONI E RIPRENDERCI LA "NOSTRA" ITALIA. Spero che chi ha ridotto così il nostro paese presto paghi....e molto salato

    Report

    Rispondi

  • eliotto

    20 Dicembre 2011 - 21:09

    Ho letto le ultime notizie relative ai nuovi provvedimenti in materia di schedatura fiscale e controllo dei libretti e conti correnti anche di poche migliaia di euro faticosamente risparmiati nel corso di una vita di sacrifici da parte dei nostri genitori ottantenni e poi intestati ai figli o nipotini . Se si realizzasse questa mostruosità non resta che INSORGERE e fare TERRORISMO allo stato puro contro chiunque ha o abbia avuto la possibilità di disporre di somme uguali o superiori agli attuali 10.ooo euro mensili . Inoltre dovremmo sentirci tutti autorizzati alla DISOBBEDIENZA FISCALE affinchè non vengano più pagate le pensioni d'oro, i super stipendi e liquidazioni da sogno a burocrati e manager pubblici .Anzi PEDINIAMO E SCOVIAMO questi SIGNORI TOGLIENDO LORO QUELLO CHE HANNO TOLTO A NOI " CON GLI INTERESSI ".

    Report

    Rispondi

  • gian60

    20 Dicembre 2011 - 16:04

    Se tutto in regola, nulla da eccepire: semplicemente una rogna in più ma c'è un ma. La facciano corta, si decidano una volta per tutte a richiederci la foto del nostro posteriore! Questo è il culmine al quale, nel reale, non osano arrivare ma è il sogno segreto di parecchi nostri "unti"!

    Report

    Rispondi

  • highlander5649

    20 Dicembre 2011 - 15:03

    anche i neonati sono evasori... ANCORA PRIMA DI NASCERE.. BELLA GENTE. QUESTA E' UNA DITTATURA SOVIETICA. NEL 2012 C'E' UNA SOLA COSA DA FARE IMBRACCIARE FUCILI LUSTRARE FORCONI, PREPARARSI ALLA GUERRIGLIA, ABBANDONARE CAMPANILISMI E FAZIOSITA' e buttarsi anima e corpo nella battaglia altrimenti ci faNNO L'EMBARGO AI NOSTRI RISPARMI.. lo scopo non è ridurre il deficit dello statom lo scopo è di salvare le banche dal fallimento.. questo è il LORO SPORCO TRUCCO.. PER CHI NON LO AVESSE ANCORA CAPITO, OCCHI ED ORECCHIE BENE APERTI. SEMPRE ALL'ERTA!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog