Cerca

Cinque consigli: breve guida per difendersi dal caro-pieno

Dal self-service, alla scelta del distributore e fino alle pompe bianche: la strategia per fare il pieno senza svuotarsi tasche e portafoglio

Cinque consigli: breve guida  per difendersi dal caro-pieno

Il prezzo dei carburanti è arrivato alle stelle. Il barile è tornato sopra i 100 dollari. Ecco qualche suggerimento per risparmiare sulla benzina o comunque per evitare di farsi travolgere dal caro-carburante.

1) Non puntate sulla libera concorrenza perché la differenza tra i vari marchi nei listini delle verde e del diesel non sono solitamente rilevanti.
2) Per spendere meno la regola principale è quella di preferire il self service in questo modo si risparmiano diversi centesimi al litro. 
3) Un'altra strada da seguire è quella dell'Autostrada: pochi lo sanno ma su molte tratte della Rete autostradale il carburante costa meno grazie a un accordo secondo cui la compagnia ha stretto un accordo in base al quale i distributori in autostrada devono far pagare gasolio e benzina almeno due o tre centesimi in meno dei distributori che si trovano all'esterno.
4) Un altro suggerimento è quello di rifornirsi presso i distributori "no logo" non legati cioè a una singola compagnia: i gestori fanno una scelta a monte, si riforniscono presso le compagnia in cui il carburante costa meno e, di conseguenza, fare il pieno da loro è meno farco.
5) La strada più radicale è quella di investire sull'acquisto di un'auto elettrica o a metano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoxx

    05 Gennaio 2012 - 04:04

    L'unica salvezza cari miei é l'impianto a metano o GPL, se avete diesel permutate con un benzine e mattete l'impianto. Questa é l'unica salvezza... si risparmia piú della metá!!! Mi ricordo 5 anni fa... andavo in giro con il motorino, ogni volta mettevo 4 litri e andavo con la banconota da 5 Euro (costava 1,25)... adesso ce ne vogliono 7Euro. Che ladri di m....a, e la cosa piú bella é che ogni 50Euri di benza al benzianio rimango 1,50 Euro.................................. ma che mondo é questo?

    Report

    Rispondi

  • laguna

    04 Gennaio 2012 - 20:08

    Ma cosa hai scritto! Altri commentatori te lo hanno già spiegato bene. Per gli altri punti è come scoprire l'acqua calda. Io il problema l'ho risolto da anni andando in svizzera dove sono più onesti di noi; anche solo per non esser complice del ladro.

    Report

    Rispondi

  • lorenvet

    04 Gennaio 2012 - 19:07

    Anche attuando tutte le dritte indicate, alla fine si risparmiano veramente frazioni di euro. Lo stile di guida e un ' accurata manutenzione di motore e pneumatici incidono dal 20 al 30%. Evitando accelerazioni e frenate si risparmia molto, ma appena ci provi qualche nevrotico ti strombazza alle spalle perché secondo lui vai troppo piano!

    Report

    Rispondi

  • gian60

    04 Gennaio 2012 - 17:05

    Tra questi sani <consigli ne manca uno, il principale: quando possibile lasciare a casa l'auto, usare i mezzi pubblici e guidando, usare bene-bene la testa (ed i piedi). Arvuze, neh!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog