Cerca

Per pagare tasse nel 2012 lavoreremo 7 giorni in più

Effetto Monti: quest'anno dovremo lavorare una settimana in più del 2011 e il giorno della liberazione arriverà il 20 giugno

Per pagare tasse nel 2012 lavoreremo 7 giorni in più

Nel 2012 dovremo lavorare una settimana in più per pagare le tasse. Secondo i calcoli del Corriere Economia, per effetto delle manovre di Monti, un impiegato con moglie e figlio a carico e un reddito di 47.216 euro lordi dovrà lavorare fino al 19 giugno per pagare le tasse e i contributi. Solo dal 20 giugno lavorerà per sé e per la sua famiglia, sarà il Tax Freedom day, giorno della liberazione fiscale. Va anche male anche all'operaio con un reddito di 23mila euro che potrà festeggiare il giorno della liberazione il 14 maggio mentre l'anno scorso poteva farlo tre giorni prima, l'unidci maggio. Un centinaio di giorni di "schiavitù fiscale". A far spostare in avandi il giorno della Liberazione, secondo l'elaborazione del Corriere Economia e , è dovuta soprattutto all'introduzione dell'Imu che vale tre giorni di lavoro. Poi l'aumento dell'Iva che dal 2012 dovrebbe rincarare ancora.  E si fanno sentire anche i morsi dell'accoppiata tasse-inflazione: salgono i redditi ma l'Irpef con le sue aliquote progressive sale più velocemente.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roberta.m

    13 Gennaio 2012 - 06:06

    ad avercelo il lavoro non sarebbe un problema....quando lo capiranno che sempre più disoccupati sempre meno tasse pagate???

    Report

    Rispondi

  • Borgofosco

    09 Gennaio 2012 - 12:12

    Stiamo raggiungendo il punto di non ritorno. Dopo? Il default! Non è possibile ascoltare sempre le solite 'fregnacce'. Non si vedono e tanto meno si attuano programmi per la ripresa economica. Lo sconforto si sta facendo largo lasciando campo alla rassegnazione. Almeno Berlusconi tentava di mostrare un Paese che non aveva problemi! Questo provocava l'irritazione di qualcuno, ma, lasciava almeno il dubbio che sbagliavamo perché il quotidiano era meno brutto di quello riscontrabile nella realtà. Allora dobbiamo vivere di speranza e di sogni? Siamo abituati a 'rimboccarci le maniche' ed a lavorare. Essendo, oltre che lombardi, italiani, la fantasia e le idee non mancano. Però questo esecutivo grigio e piatto proprio non ci rappresenta. La 'banda' dello spread continua a fare sfracelli. Stiamo arrivando 'all'odio' per una Europa matrigna ed ingiusta. Caro Monti prenda esempio dal suo predecessore 'tre-Monti'. Almeno si faccia apprezzare, con proposte economiche di portata planetaria!

    Report

    Rispondi

  • ADM

    09 Gennaio 2012 - 12:12

    ...chi scrive...è il primo artefice del suo destino!!...E...poi se la prende con il mondo intero! E' questa gente che ha rovinato.. il paese...prima ancora... dei politici !! Scusate...se dissento! Mio padre, diceva sempre...che i passi si fanno secondo la gamba !!! E...aveva ragione !

    Report

    Rispondi

  • ADM

    09 Gennaio 2012 - 12:12

    ...con gli improperi, non risolvi certamente...i problemi del paese!!! E...bada...non sono di sinistra...Lavoreremo...sette giorni...in più ? Bene!! Andiamo in pari...con quelli che lavorano mesi...in meno...pagati da noi tutti !!! Più verità... non guasterebbe...caro piccioncino!!! Ed ora...attacca con le invettive...contro di me ! Please...accomodati !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog