Cerca

Borse, Europa negativa

Le banche affossano Milano

Borse, Europa negativa
Dopo la chiusura in negativo della Borsa di Tokyo (il Nikkei ha fatto segnare un ribasso del 4,53% maturato nell'ultima parte delle contrattazioni, scendendo dunque a 8.236,08 punti, 390,89 in meno della chiusura di venerdì, scontando lo stop dell'amministrazione Obama ai piani presentati da General Motors e Chrysler, che alimenta i timori di bancarotta), le Borse europee aprono in netto calo. Parigi -2,76%, Francoforte -3,38%, Londra -0,67%, Madrid -2,83 per cento. Avvio di seduta negativo anche per Piazza Affari: il primo Mibtel ha segnato un calo dell 2,59% a 12.776 punti e lo S&P/Mib del 3,41% sotto i 16mila punti punti. In caduta Fiat (-5%) dopo la bocciatura dei piani Gm e Chrysler da parte del Governo Usa e l'ultimatum di un mese per presentare una nuova soluzione che comprenda anche l'alleanza con Torino. Ma le peggiori sono le banche con Mps a trascinare il listino al ribasso (-7%) insieme a Banco Popolare e Unicredit (ugualmente -7%), Ubi Banca e Intesa Sanpaolo (-5,3%).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog