Cerca

Mandare Mario ad Atene: l'idea per salvare la Grecia

A Strasburgo l'ex premier belga punge Monti: finito il lavoro in Italia, vada a risolvere i problemi di quel paese

Mandare Mario ad Atene: l'idea per salvare la Grecia

 

E' stato il Monti-show, quello di ieri al Parlamento europeo riunito a Strasburgo in seduta plenaria. Una performance che sarà ricordata per la sicurezza con cui il premier ha illustrato i progressi fatti dall'Italia, riconoscendo anche il ruolo del suo predecessore Silvio Berlusconi nell'avviare le misure anti debito pubblico. Il professore ha bacchettato Francia e Germania nazioni "egoiste", ha parlato in inglese come ormai fa a ogni uscita internazionale, ha preso le distanze dalla Grecia, affermando che le due strutture economiche, quella italiana e quella di Atene, non sono assolutamente paragonabili.

E a più riprese ha incassato applausi anche scroscianti. Ma il riconoscimento maggiore lo ha incassato, forse, dall'ex primo ministro belga Guy Verhofstadt, il quale scherzosamente gli ha chiesto se dopo aver finito in Italia non potrebbe andare in Grecia a risolvere anche quei problemi. Chissà, potrebbe essere un modo per toglierselo di torno.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miky2010

    19 Febbraio 2012 - 17:05

    ma non è stato lui da presidente della commissione europea ad aver dato il via libera all' ingresso della grecia in europa?? quindi due sono le ipotesi: 1) non si è accorto che i bilanci presentati erano "adulterati"; 2) era consapevole che i bilanci presentati erano "adulterati" e ha dato comunque il benestare. quale delle due verità è più grave??? in mano a chi siamo noi poveri italiani????!!!! perchè nessuno chiede spiegazione in camera e senato??? dove sono i ns. tutori della costituzione che tanto lo osannano!!!

    Report

    Rispondi

  • ferro942

    17 Febbraio 2012 - 16:04

    E si potrebbe anche pensare che dopo ancora, se sopravvive, vada a fareinculo!!!!

    Report

    Rispondi

  • otello52

    17 Febbraio 2012 - 10:10

    io manderei Tremonti, calderoli, bossi e la russa, senza dimenticare santanchè e carfagna. visto come sono stati bravi in italia, in grecia non potrebbero che fare bene. AH: mica ci vogliono lasciare borghezio?? anche lui per favore, contribuirebbe con le sue geniali sortite a migliorare i rapporti con l'europa e magari potrebbe urlare tessaglia libera ed atene ladrona!

    Report

    Rispondi

  • nellomaceo

    16 Febbraio 2012 - 23:11

    ho ascoltato stasera due giornalisti italiani a Matrix ,uno del corriere della sera ed un'altro del sole 24 ore, sulla crisi greca e quello che deve fare il popolo greco.Dico a queste persone che i Greci sono ormai falliti e non possono sostenere alcuna manovra di tasse e di licenziamenti,la gente deve mangiare e non paga le tasse,ed è una cosa naturale,normale e necessaria.Ma quale prestito può sopportare il popolo greco senza lavoro!E' meglio che questi due cronisti non vengano invitati in queste tramisioni perche abitano su Marte.Ma dove vivono e quale realtà vedono.......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog