Cerca

Ecco la riforma fiscale di Monti: più Iva meno Irpef

Previsto lo spostamento graduale dalle imposte dirette a quelle indirette, contrasto ai paradisi fiscali con la cooperazione internazionale

Ecco la riforma fiscale di Monti: più Iva meno Irpef

Più Iva e meno Irpef: il governo Monti punta a riequilibrare il sistema fiscale e dopo la riunione della task force, spiega le linee guida dei prossimi interventi. La premessa è però quella di un utilizzo "prudente" della leva fiscale "per ristabilire condizioni di crescita più robuste nel medio-lungo termine e contribuire al rilancio della produttività e della crescita economica".   -
Spostamento tasse da dirette a indirette
: vale a dire più Iva e meno Irpef. Sarà uno spostamento "graduale". 
Paradisi fiscali:  l’esecutivo vuole contrastarli, potenziando la cooperazione a livello internazionale, in coordinamento con la Guardia di Finanza.  
Rendite Finanziarie
: nell’Atto di Indirizzo, Monti spiega che "saranno predisposti schemi di provvedimenti normativi diretti al riequilibrio del sistema impositivo, anche relativamente alla tassazione dei redditi finanziari".  
Immobili:
per contrastare l’evasione e garantire l’equità fiscale, molti interventi tra i quali l’attribuzione di rendite catastali, la verifica di sussistenza dei requisiti di ruralità. Più collaborazione con i Comuni.   - RIMBORSI: l’azione di politica fiscale del Governo è volta anche alla "tempestiva liquidazione dei rimborsi richiesti fino all’anno precedente a quello di osservazione, assicurando sempre maggiore efficienza nel processo di lavorazione".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    03 Marzo 2012 - 20:08

    E' vero che Berlusconi promise il pareggio di bilancio nel 2013(con la sua tassazione era piuttosto una ridicola boutade), ma Monti non deve mantenere alla lettera quella proposta che l'UE comprese essere una bugia. Pare invece che voglia mantenerla e allora insiste sulla tassazione . Non vogliamo essere cattivi : Monti non lo fa per darla addosso ai meno abbienti ma perché costoro pagano e l'IVA frutta piu' dell'IRPEF in prima battuta. Attento Monti: l'asino mori' quando aveva imparato a non mangiare.

    Report

    Rispondi

  • osicran2

    03 Marzo 2012 - 17:05

    La ricetta non mi sembra delle più azzeccate! Monti, ma siamo sicuri che ti sei laureato alla Bocconi? Non riesco a comprendere come una tale misura potrebbe giovare all'economia! Considerato che l'imposizione fiscale è giunta ad un livello non più sostenibile, almeno dal 90% della popolazione, non riesco a capire come riducendo l'IRPEF ed aumentando l'IVA possa cambiare qualcosa. Non ci vuole un genio per comprendere che se l'IVA aumenta, aumentano anche tutti i prezzi al consumo e quindi l'inflazione! Se l'Irpef diminuisse ad es. di un 3% sulla 1^ fascia di reddito non potrebbe mai compensare il maggior costo dei beni al consumo ed,inoltre, la maggior aliquota IVA ci renderebbe meno competitivi, a parte poi la conseguente contrazione dei consumi. Rifletti su quanto ho scritto!

    Report

    Rispondi

    • alejob

      03 Ottobre 2014 - 11:11

      Osicran2, hai premuto il tasto giusto, non saprei nemmeno io dove questo signoren ha preso la LAUREA. Si vede che di matematica ne ha mangiata poca. Aumentando l'IVA e automatica che aumentino i prezzi, diminuendo l'IRPEF non ci può essere compensazione solo aumemnto inflazionistico.

      Report

      Rispondi

  • beatles14

    02 Marzo 2012 - 23:11

    Certo per chi ha i tuoi redditi l'IVA non è un problema... tassa i ricconi come te STRONZO MALEDETTO, FECCIA PUZZOLENTE, IPOCRITA BASTARDO. Crepa!

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    02 Marzo 2012 - 21:09

    in tempi di crisi, gravare non sui redditi ma sulle imposte indirette, vuol dire che ricco e povero hanno le stesse imposte cui far fronte negli acquisti. A meno che (come in Francia) non si tocchino i generi di prima necessità, la sanità e tanti altri beni che ricchi e poveri acquistano in egual quantità.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog