Cerca

Tasse nuovo record nel 2012: carico fisco arriverà al 45%

Cgia di Mestre: con Imu, Irpef Iva, accise e prelievo sui titoli di Stato, quest'anno verrà superato il livello record del '97

Tasse nuovo record nel 2012: carico fisco arriverà al 45%

Nel 2012 la pressione fiscale toccherà il livello record del 45%. Lo dice la Cgia di Mestre che ha elaborato uno studio. "Anche se i dati dell’Istat diffusi oggi ci hanno tranquillizzato, il peggio è previsto per quest’anno. Se nel 2011 la pressione fiscale si è attestata al 42,5%, per il 2012 è prevista una crescita esponenziale che porterà il nostro carico fiscale a toccare il 45%. Un vero e proprio record che mai toccato nella storia recente del nostro Paese", afferma il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi, che ha analizzato sia l’andamento della pressione fiscale registrata in Italia in questi ultimi 30 anni, sia il trend previsto per il prossimo biennio.

"Con l’introduzione dell’Imu, il ritocco all’insù delle addizionali regionali Irpef, l’aumento delle accise sui carburanti, l’incremento dell’Iva e l’aumento del prelievo sui titoli di Stato - spiega - saremo costretti, nostro malgrado, a diventare uno dei popoli più tartassati d’Europa".   Analizzando la serie storica elaborata dalla Cgia, quest’anno supereremo il record realizzato nel 1997: anno in cui la pressione fiscale raggiunse il 43,4%. Infine, tra il 1980 ed il 2011 il carico fiscale su famiglie ed imprese è aumentato di 11,1 punti percentuali: una vera e propria impennata.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • libero

    03 Marzo 2012 - 10:10

    Questa percentuale 'si riferisce solo alle imposte dirette dello stato che se sommata a tutti gli altri balzelli ,tasse e quant'altro ,fara' salire l'effettiva pressione fiscale,quella che ogni cittadino e' costretto a conteggiare sulle proprie tasche,a fine mese,a oltre l'80 %:dopo di cio' ci vengono a parlare di crescita,sviluppo e occupazione :quale?,probabilmente lor signori faranno riferimento ai prorpri cosi' magri patrimoni.

    Report

    Rispondi

  • amb43

    03 Marzo 2012 - 08:08

    TAGLI, TAGLI ED ANCORA TAGLI ! Perchè Monti non prendere in considerazione le tante spese che strozzano l'Italia ?

    Report

    Rispondi

  • duxducis

    02 Marzo 2012 - 23:11

    Vi siete dimenticati di aggiungere l'IVA, che sebbene non sia una tassa, ma un'imposta e' pur sempre una spremitura del reddito. C'e' qualcuno la' fuori che crede ancora nei nostri politici? Si faccia avanti perfavore. Se non c'e' nessuno possiamo pure assumere che l'attuale classe dirigente e' sostenuta solo dai loro famigliari e affini.

    Report

    Rispondi

  • feltroni ve le suona ancora

    02 Marzo 2012 - 18:06

    Quindi secondo i bananas che qui sparano sciocchezze Monti sta proseguendo il programma del PDL. Ammazzarsi no eh? Risparmieremmo tanti soldi...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog