Cerca

Irpef, gli aumenti da marzo: ecco quanto pagheremo

A fine mese bisognerà versare il conguaglio dell'aumento dell'Irpef e l'acconto del 30% delle addizionali comunali Irpef

Irpef, gli aumenti da marzo: ecco quanto pagheremo

Preparatevi a una batosta. Arriverà puntuale a fine mese e la troverete in busta paga quando dovrete pagare il conguaglio dell'aumento delle addizionali Irpef 2011 e anche l'acconto del trenta per cento delle addizionali comunali Irpef, sbloccate dal Berlusconi-Tremonti nell'estate scorsa. La Uil, secondo quanto scrive Repubblica, ha calcolato che porterà la famiglia media a pagare fino a 371 euro, mentre per quella comunale si prevede un passaggio nel 2012 dai 129 ai 177 euro medi pro-capite. Ovviamente la pesantezza della mazzata dipende dall'entità del reddito. Sono trecento i Comuni che hanno già approvato gli aumenti. Tra questi sette città capoluogo: Chieti che passa dallo 0,7 del 2011 all'attuale 0,8 per cento; Agrigento dallo 0,4 allo 0,6; Brescia dallo 0,2 allo 0,55; Catanzaro dallo 0,5 allo 0,8 per cento; Teramo dallo 0,5 allo 0,8; Viterbo dallo 0,4 allo 0,5. Ma non finisce qui. Perché a giugno si tornerà a pagare l'Ici (che adesso si chiama Imu) sulla prima casa: in città come Milano e Roma una famiglia media pagherà 83 euro.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antovirgo

    08 Marzo 2012 - 20:08

    Noi tartassati a reddito fisso ci sentiamo in balia del potere che decide di sperperare i soldi pubblici sulla nostra pelle. Siamo costretti a subire queste scelte senza averne benefici e senza poterci opporre. Opere pubbliche faraoniche con costi crescenti nel tempo e mai finite che portano alla crescita del debito pubblico senza freno sulle spalle di noi ignari sudditi. Si ricordano di noi quando stanno per fallire e quindi ricorrono a noi perchè essendo a reddito fisso ci impongo di pagare debiti da loro contratti e dei quali non abbiamo avuto benefici e ne ne conoscevamo la esistenza. E' bello spendere sapendo che altri pagheranno A Napoli direbbero: " FANNO A FOTTERE COMPAGNI"

    Report

    Rispondi

  • gippi04

    07 Marzo 2012 - 09:09

    Sono stati a Cortina, a Courmayeur, a Venezia, a fare scalpore. Ma anche a Napoli.... Mi raccontate, cari giornalisti, cosa intende fare il Governo per portare un po' di legalità anche nel Sud-Italia ???? Grazie.

    Report

    Rispondi

  • pegaso1048

    06 Marzo 2012 - 19:07

    Molto bene, cosi' aiutiamo la ripresa e la creazione di nuovi posti di lavoro soprattutto per i giovani!!! Che belle parole, commoventi... E poi leggo che le spese non le tagliano, i parassiti pubblici non li eliminano e i politicanti inutili protestano perchè i diritti acquisiti non si toccano. Non sanno neppure quante case ci siano in giro!! Robe da matti!! Ma i catasti a cosa servono?? A casa sti pelandroni precisi solo con il 27 del mese!!!!

    Report

    Rispondi

  • paolino pierino

    06 Marzo 2012 - 17:05

    Regione Province Comuni tutte persone che mangiano a sbafo pieni di previlegi rubano a piu non posso non fanno un czz e noi paghiamo?eliminiamone almeno il 70%.Poi i vedrà sono uno dei tanti che si è stufato di pagare per questi personaggi inutili.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog