Cerca

Italia, in fuga le auto di lusso Colpa del redditometro

I possessori delle supercar hanno paura dei controlli fiscali. Da settembre è triplicato l'export di auto di lusso all'estero

Italia, in fuga le auto di lusso Colpa del redditometro

Fuga delle auto di lusso dall'Italia. Stando ad uno studio condotto da ItaliaOggi, l'esportazione delle supercar usate è raddoppiato se non triplicato dal settembre del 2011 ad oggi. Se l'anno scorso l'export raggiungeva il 2% a febbraio 2012 il valore variava dai 5 al 10%. A quanto pare gli italiani non vogliono più Ferrari e Lamborghini. I depositi dei concessionari sono stracolmi di vetture che faticano a trovare un acquirente nonostante la merce sia in favorevole saldo nell'ultimo periodo. Il motivo di questa inversione di trend è da ricercarsi nel nuovo redditometro nel quale si prevede che il costo per l'acquisto di un bene di lusso deve essere giusticato con i redditi dichiarati nell'anno nel quale è stato effettuato. Una regola più stringente visto che prima si poteva spalmare l'investimento sui redditi degli ultimi 5 anni. E così si spiega il "vade retro" supercar. I possessori di Porsche, Bmw, piuttosto che ricevere la visita di un agente di Equitalia preferiscono restituire al concessionario l'auto dei loro sogni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • quintinosellam

    16 Novembre 2012 - 10:10

    L'accanimento del catto-comunista Monti contro proprietari o utilizzatori a vario titolo di auto di medio-alta cilindrata o dei FAMIGERATI SUV oggetto del desiderio degli elettori di sinistra ma additati al pubblico ludibrio in quanto etichettati come evasori fiscali , senza tener conto degli abbordaggi della GDF. Se il governo Monti voleva distruggere il mercato dell'auto in Italia ebbene bravi ci sono riusciti perfettamente , adesso nessun benestante non dico ricco si azzarda a comprare auto che superino i 1400 di cilindrata . Il meglio perà Monti lo ha fato con le barche mandando a catafascio la cantieristica nautica. Crisi di Governo subito , forza Silvio mandalo a Bruxelles...

    Report

    Rispondi

  • quintinosellam

    16 Novembre 2012 - 10:10

    L'accanimento del catto-comunista Monti contro proprietari o utilizzatori a vario titolo di auto di medio-alta cilindrata o dei FAMIGERATI SUV oggetto del desiderio degli elettori di sinistra ma additati al pubblico ludibrio in quanto etichettati come evasori fiscali , senza tener conto degli abbordaggi della GDF. Se il governo Monti voleva distruggere il mercato dell'auto in Italia ebbene bravi ci sono riusciti perfettamente , adesso nessun benestante non dico ricco si azzarda a comprare auto che superino i 1400 di cilindrata . Il meglio perà Monti lo ha fato con le barche mandando a catafascio la cantieristica nautica. Crisi di Governo subito , forza Silvio mandalo a Bruxelles...

    Report

    Rispondi

  • kirk2012

    15 Novembre 2012 - 19:07

    Secondo me vendere o non comprare una vettura "top" è dovuta al fatto che ...ti porti in casa o in azienda, la Finanza e ditemi: chi è sicuro di essere in regola su tutto al 100%???? Poi se volessero trovare qualcosa, lo troveranno... e beccarsi una multa.....non è proprio il caso!!!!! Vado in giro in Smart e.....non ti chiederanno mai nulla.....anche se la cosa mi rode un bel po' !!!!!

    Report

    Rispondi

  • kirk2012

    15 Novembre 2012 - 19:07

    Secondo me vendere o non comprare una vettura "top" è dovuta al fatto che ...ti porti in casa o in azienda, la Finanza e ditemi: chi è sicuro di essere in regola su tutto al 100%???? Poi se volessero trovare qualcosa, lo troveranno... e beccarsi una multa.....non è proprio il caso!!!!! Vado in giro in Smart e.....non ti chiederanno mai nulla.....anche se la cosa mi rode un bel po' !!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog