Cerca

Yahoo al risparmio: 2mila licenziamenti in vista

L'azienda web lascia a casa il 14% dei dipendenti, risparmio di 375 milioni di dollari. I vertici: "Scelta coraggiosa"

Yahoo al risparmio: 2mila licenziamenti in vista

La strategia per il risparmio? Licenziare i dipendenti. Questa è la strada decisa dal colosso internet Yahoo. Il portale wev è pronto a licenziare 2 mila persone, il 14% del totale dei suoi dipendenti. I tagli fanno parte di una scelta societaria per "rendere più snello e con maggiori profitti l'assetto aziendale. Il programma di licenziamenti porterà a un risparmio di 375 milioni di dollari all'anno. Trovano conferme quindi le voci di inzio anno, quando i vertici societari lanciarono i primi segnali di una imminente campagna di tagli al personale.

Le scuse di Thompson - "Stiamo intensificando i nostri sforzi nel nostro core businesse e ridispiegando le nostre risorse nelle nostre più urgenti priorità", ha dichiarato il nuovo Ceo di Yahoo, Scott Thompson. Il manager ha poi aggiunto: "La decisione di oggi è un importante passo verso una nuova e coraggiosa Yahoo. Sfortunatamente, il raggiungimento di questo obiettivo richiede la difficile decisione di eliminare posti di lavoro. Noi abbiamo una profonda stima della nostra gente".

Pionieri in difficoltà - Il portale web, tradotto in 30 lingue, raggiunge ogni mese 700 milioni di utenti sparsi nel mondo. La compagnia ha fatto sapere che maggiori dettagli saranno comunicati non prima del 17 aprile, data in cui verranno resi noti i dati economici del primo quadrimestre. Quest'anno le azioni Yahoo in borsa hanno avuto un tracollo fino a 11 dollari, briciole rispetto al valore del 2001 quando un'azione arrivò a valere 118 dollari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog