Cerca

Tassa 2 centesimi sugli sms Monti fa marcia indietro

Tramonta l'ipotesi: con l'aumento delle accise sulla benzina il balzello doveva finanziare Fondo contro le calamità

103
Tassa 2 centesimi sugli sms Monti fa marcia indietro

Il governo fa dietrofront: niente tassa sugli sms per finanziare il Fondo contro le calamità naturali. E' l'ultima novità dalla sempre più tribolata bozza del decreto legge di riforma della Protezione Civile. Secondo la prima idea dell'esecutivo, l'articolo 4 comma h doveva prevedere la tassa sui messaggini brevi che in molti usano (almeno fino a oggi) per risparmiare il costo di una telefonata. Roba tipo: "Arrivo, butta la pasta". O "Appena atterrati, tutto bene". O ancora: "Sono in ritardo di cinque minuti".

La prima idea - In base alla bozza in elaborazione, il coordinamento della Protezione civile rimarrebbe incardinato presso la Presidenza del Consiglio dei ministri ma è prevista la possibilità di delegarlo al ministro dell'Interno, con il Viminale che a quel punto potrebbe avvalersi del Dipartimento della Protezione civile. Il Fondo contro le calamità verrebbe alimentato attingendo agli aumenti delle accise sui carburanti, fino a 5 centesimi al litro di accise regionale e fino a 5 centesimi al litro di accise statale e, questo il progetto del governo, con un maggiore introito derivante dalla tassazione sugli sms gestiti dalle società telefoniche, che potrebbe toccare la misura massima di due centesimi di euro a messaggino. Nel testo si scrive esplicitamente che «in alternativa all'aumento dell'aliquota di accisa ovvero in combinazione con lo stesso, il fondo di cui all'articolo 28 della legge n. 196 del 2009 è corrispondentemente e obbligatoriamente reintegrato, previa deliberazione del Consiglio dei Ministri, con le maggiori entrate derivanti dalla tassazione fino a una misura massima di due centesimi di euro per ciascuna comunicazione effettuata attraverso l'invio di brevi messaggi di testo (sms) mediante telefono cellulare, computer o siti internet gestiti dalle società telefoniche».


Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • eureka.mi

    13 Aprile 2012 - 18:06

    Ma questi tecnici sanno cosa fare o si stanno arrampicando sugli specchi? Che taglino i costi di questa politica e se ne freghino di quello che i politici dicono. Gli Italiani saranno finalmente d'accordo

    Report

    Rispondi

  • liberal1

    13 Aprile 2012 - 06:06

    le tasse salva italia o salva partiti? Queste tasse uccideranno l'Italia l'IMU chi la pagherà? il 25% colpa di Tremonti che la istituita con l'avallo di Berlusconi che ci aveva tolto l'ici sulla prima casa e adesso ce la impone monti e i sindaci con il massimo delle aliquote l'irpef per la sanità ce la impongono i governatori adesso gli sms tassati e cioè tassano i teen ager basti pensare che la messaggistica è un risparmio oppure la benzina: comunque lo aveva detto Monti che avrebbe cambiato le abitudini agli italiani bravo monti continua così adesso sei tu prono ai tedeschi domani saranno gli italiani proni agli stranieri che verranno in vacanza in italia a fare turismo sessuale dato che il pane lo stai togliendo alle famiglie con l'avallo della politica ABC e con anche BOSSI DI PIETRO E VENDOLA. MA se devi tassare e non vuoi portarci nella merda allora usa i decreti per il finanziamento ai partiti togli la sanità alle regioni e mettila sotto il ministero della sanità.

    Report

    Rispondi

  • sfeno

    13 Aprile 2012 - 04:04

    25000 euro al mese per tradire gli italiani

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media