Cerca

Asta Btp flop, ma il governo: "Respinte alcune domande"

Il Tesoro colloca 2,88 mld di cedole, un valore inferiore all'offerta di 3 mld. E Grilli: "Non presa tutta la domanda"

Asta Btp flop, ma il governo: "Respinte alcune domande"

Un flop l'asta dei Btp: un nuovo campanello d'allarme per il governo di Mario Monti. Il Tesoro ha collocato 2,88 miliardi di cedole con scadenza al marzo 2015: un valore inferiore rispetto all'offerta, che era di 3 miliardi. Come nell'asta del giorno precedente, i rendimenti sono schizzati al rialzo, assestandosi al 3,89%, in aumento di 1,13 punti percentuali rispetto alla precedente asta di marzo. Gli analisti spiegano che l'esito negativo dell'asta di Btp italiani, che ha segnato un'inversione di tendenza sui tessi e un ammontare di venduto inferiore agli obiettivi, è da addebitare alle mutate condizioni di mercato. Dopo l'asta le Borse europee soffrivano: Milano e Madrid erano maglie nere in Europa.

Grilli: "Non presa tutta la domanda" - Il viceministro dell'Economia, Vittorio Grilli, ha provato a minimizzare l'esito negativo dell'asta di Btp spiegando che "abbiamo fatto la scelta di non prendere tutta la domanda che c'era perché in questo momento non abbiamo urgenza di fare funding a tassi che, secondo noi, non siano quelli giusti e rilevanti". A margine di un convegno presso il Palazzo della Borsa di Milano, Grilli ha spiegato che i risultati di collocamento odierno "sono nelle aspettative" e ha ribadito che "i tassi devono rispondere alle attuali condizioni di mercato. Se la domanda è stata forte - ha aggiunto -, è perché le aste riflettono le condizioni di mercato. L'importante è avere una buona domanda e che i nostri titoli non abbiano avuto un segnale negativo in questi termini".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dubhe2003

    12 Aprile 2012 - 23:11

    ...Ahhhh!!!! Pronta ritirata,dietrofront!! Se avessero dato tutta l'offerta,sai che botta...il debito pubblico in ascesa?! E chi non mi dice che per la prossima volta,con la fame di soldi,non siano costretti a piazzare nel mercato più titoli,ad un tasso appetibile ancora più alto??Evvai Italy!!

    Report

    Rispondi

  • gian60

    12 Aprile 2012 - 17:05

    Sono sollevato! Il governo non intende fare "funding". Ma nel contempo sono moooolto preoccupato: ci stà facendo "fotting"! Embhè, quando ce vò, ce vò ....

    Report

    Rispondi

  • maxgarbo

    12 Aprile 2012 - 17:05

    andiamo bene! Monti è ora di cambiare, di mettere a pane e acqua la casta... altro che scontrini fiscali, vigilanza sui conti dei poveri cristi! Prof ci vuole un colpo di reni, tanto nessun partito è più credibile, non ce la fanno a governare!

    Report

    Rispondi

  • 44carlomaria

    12 Aprile 2012 - 15:03

    Lui il suo mentore, eletto per fare un dispetto a Baffino, devono prendere un quartino di HaC6 e liberarsi delle idee farlocche (termine connotante con cui gli scippatori romani degli anni '60 si riferivano ai turisti distratti papabili per esser derubati.). Asvedommia

    Report

    Rispondi

blog