Cerca

Casa, tassa in 3 rate. Le scadenze

Il 18 giugno la prima scadenza per il pagamento dell'imposta sugli immobili, a settembre e dicembre le altre mazzate. Comuni in rivolta

Casa, tassa in 3 rate. Le scadenze

Non due ma tre rate, per pagare l'Imu la nuova imposta comunale sugli immobili. Resta confermata la data dal 18 giugno per la scadenza della prima rata, il 17 settembre e il 17 dicembre le scadenze delle successive due rate. In teoria il totale dovrà essere suddiviso in tre parti uguale, in realtà la rata di dicembre dovrebbe essere quella più pesante perché intanto i  Comuni avranno deciso le aliquote reali, aggiungendo  o togliendo fino al due per mille rispetto alla soglia standard del 4 per mille che è stata stabilita  a livello nazionale. Le tre rate dovrebbero riguardare solo la prima casa mentre per gli altri immobili dovrebbe essere confermato quanto previsto finora: l'acconto del 50% sarà versato a giugno e il saldo a dicembre. I Comuni sono  sul piede di guerra, Graziano Delrio il presidente dell'Anci, l'associazione dei Comuni ha psiegato che l'ipotesi di estendere alle seconde case le tre rate "sarebbe devastante per le amministrazioni in quanto creerebbe seri problemi di liquidità". Lunedì prossimo, 16 aprile, saranno presentato alla Commissione Finanza della Camera degli emendamenti per definire le modalità di rateizzazione dell'Imu. E potrebbe passare la norma che consente ai Comuni di abbassare a livelli minimi l'imposta sugli immobili in locazione a canone concordato.

I criteri - Ecco come sarà effettuato il calcolo: a giugno l'imposta si pagherà certamente in acconto. Sull'abitazione principale il calcolo sarà effettuato applicanto l'aliquota dello 0,4% alla rendita catastale rivalutata del 5% e moltiplicata per 160. Dal risultato verranno detratti 200 euro in tutti i casi più altri 50 per ogni figlio di età inferiore al 26 anni e conviventi. Per le case che non hanno le caratteriastiche dell'abitazione principale l'aliquota di riferimento sarà lo 0,76%.

Gli anziani
- Nessuna agevolazione per gli anziani nelle case di riposo: il relatore Gianfranco Conte (Pdl) ha spiegato che ques'agevolazione spingerebbe le famiglie a lasciare gli anziani nelle case di riposo e avrebbe un effetto sociale deflagrante.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ric958

    18 Aprile 2012 - 17:05

    Invito tutto il popolo Italiano a non pagare questa Tassa almeno sulla prima casa. è una pura vergogna. è la dimostrazione di un amministrazione Stupida e Incapace. Monti e tutta la sua combriccola non sanno fare nemmeno UN BILANCIO DI PREVISIONE ed UN PIANO INDUSTRIALE PER IL NS. PAESE. SOLO TASSE E LINGOTTI D'ORO CON DIAMANTI sono capaci di prelevare. Ma la casa di scaiola e fini la pagano L'IMU?????????????? razza di merda che siete sempre a calci in culo vi prenderei. IDIOTI. ma il popolo si ribellerà. crepate tutti.

    Report

    Rispondi

  • ric958

    18 Aprile 2012 - 17:05

    Invito tutto il popolo Italiano a non pagare questa Tassa almeno sulla prima casa. è una pura vergogna. è la dimostrazione di un amministrazione Stupida e Incapace. Monti e tutta la sua combriccola non sanno fare nemmeno UN BILANCIO DI PREVISIONE ed UN PIANO INDUSTRIALE PER IL NS. PAESE. SOLO TASSE E LINGOTTI D'ORO CON DIAMANTI sono capaci di prelevare. Ma la casa di scaiola e fini la pagano L'IMU?????????????? razza di merda che siete sempre a calci in culo vi prenderei. IDIOTI. ma il popolo si ribellerà. crepate tutti.

    Report

    Rispondi

  • ABU NAWAS

    16 Aprile 2012 - 22:10

    Hanno voluto spremerci di più, ignorando la vetustà di buona parte delle case e tassando a m2 invece che a vano! L'ulteriore guaio è che sembrerebbe che non abbiano tenuto conto dell'arretratezza dei catasti che non disporrebbero delle metrature dei fabbricati!!! Almeno a Milano,le "visure" vengono rilasciate SOLO A VANI!!!!!!! Immaginatevi il caos, la spesa, ed i contenziosi che ci saranno se una decina di milioni di proprietari, dovranno ricorrere a dei professionisti x il computo delle metrature, soggette poi alle verifiche dei catasti, sempre che gli stessi ce la facciano a fare le verifiche ,……….prima delle scadenze dei pagamenti! Che dire??? Poveri Noi!!

    Report

    Rispondi

  • biemme

    15 Aprile 2012 - 23:11

    Sicuramente questo è il peggiore governo che abbiamo avuto dal dopoguerra ad oggi. Grazie presidente Napolitano, ma chi l'ha consigliato? Noi, votando, ce l'abbiamo messa tutta, ma una sì fatta compagine non siamo mai riusciti a metterla insieme. Rimedieremo tra breve disertando le urne, lei finalmente andrà in pensione ed i Burrattinai (che abbiamo già individuato) dovranno uscire allo scoperto e allora sarà il caos; a meno che prima di allora Cinesi, arabi ecc.. non avranno fagocitato il nostro povero paese. Ed allora saranno guai per tutti, compreso i suoi Compagni che per questa soluzione è una vita che combattono. Non ci sono riusciti con la Russia si accontenteranno della Cina o dell'Arabia.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog