Cerca

L'editoriale

La sberla dei mercati è un avviso a Renzi: ecco dove casca l’asino

17 Ottobre 2014

4

Più che una legge di Stabilità, quella presentata mercoledì dal presidente del Consiglio appare una legge di instabilità. Le mirabolanti promesse di riduzione delle tasse e le rassicurazioni di rispetto dei parametri imposti dall’Europa, invece di tranquillizzare i mercati e gli investitori internazionali, hanno provocato una tempesta sui titoli del debito pubblico, facendo pericolosamente oscillare lo spread, che ieri è salito fino a raggiungere quota 200 punti. Certo, siamo ancora lontani dalla zona rossa che nel passato mise a dura prova i conti dell’Italia e pur tuttavia quello di ieri è da considerarsi un avvertimento. Una specie di avviso ai naviganti che lascia intravedere che cosa ci aspetta se il governo non invertirà rapidamente la rotta. In questi mesi in molti si sono bevuti le frottole di Matteo Renzi, ma da ora in poi è più difficile che ciò accada. Se prima gli osservatori era disposti a concedere fiducia al premier, ora cominciano a manifestare sfiducia, rendendosi conto del divario esistente tra ciò che viene annunciato e ciò che viene realizzato. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • r_bortone

    18 Ottobre 2014 - 13:01

    Una manovra "pro-deflazione" che sta facendo incazzare i grandi investitori istituzionali: banche e fondi di investimento sono molto delusi nel constatare che invece di comprare azioni e titoli di stato avrebbero fatto meglio a tenersi i soldi in cassa!

    Report

    Rispondi

  • doberman

    17 Ottobre 2014 - 20:08

    Legge di stabilità o non , ripresa o non ripresa , dal 2011 gli osservatori attendono qualche spiraglio di ripresa economica e ciò non avviene , ora quanto tempo devono ancora attendere per vedere qualche segnale positivo ? Sicuramente andrà alla lunga , è stato buttato tempo prezioso e la pazienza dei mercati è finita.

    Report

    Rispondi

  • pinodipino

    17 Ottobre 2014 - 15:03

    BELPIETRO lei tutti i giorni vede l'asino che casca sull'operato di Renzi e per tanti durante i Governi Berlusconi ha visto l'asino che volava e non ha mai scritto una riga. VIVALITALIALIBERA !!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media