Cerca

L'editoriale

Errori, giochetti e caos: in che mani siamo?

23 Ottobre 2014

5

L’aneddoto non è proprio dei più recenti. Indro Montanelli lo racconta nel libro di memorie uscito postumo, dal titolo «I conti con me stesso». Credo si fosse a metà degli anni Sessanta e Mario Missiroli, all’epoca direttore del Corriere della Sera, invitò a cena Giuseppe Saragat, futuro presidente della Repubblica. Dopo abbondanti libagioni, che come è noto non erano affatto sgradite all’uomo destinato a divenire inquilino del Quirinale, il giornalista accompagnò alla porta il segretario del Psdi e lo congedò dicendo: «Presidente, siamo nelle sue mani». Ma una volta chiuso l’uscio, rivolgendosi agli altri ospiti, il numero uno di via Solferino sospirò «Oddio, in che mani siamo». Ecco, l’aneddoto mi è tornato in mente l’altra sera, mentre ero seduto nello studio de La 7 da cui va in onda il nuovo programma di Giovanni Floris. (...)

 

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leolucalabozzet

    23 Ottobre 2014 - 16:04

    «Presidente, siamo nelle sue mani»….. «Oddio, in che mani siamo»… E’ proprio questo uno dei problemi , non si ha il coraggio di dire in faccia quello che si pensa,soprattutto da parte degli opinion leaders! Per quale motivo? Vallo a cercare, ma non dovrebbe essere difficile specie in certi periodi in cui vi è soltanto lotta contro qualcuno anziché contro un altro,oppure perché si attende di sal

    Report

    Rispondi

  • doberman

    23 Ottobre 2014 - 11:11

    Siamo nelle mani del maghetto di Firenze tanto bla bla e non risolve niente , fiero del suo 40% si crede re del parlamento , promette ottanta con i conti in rosso , tutti contenti ma mangiano l'osso .

    Report

    Rispondi

  • spadino65

    23 Ottobre 2014 - 09:09

    Belpi...gli Italiani preferiscono queste mani alle vostre. Una domanda, ma voi cosa state facendo al di la dei prevedibili e banali attacchi quotidiani su Libero e il Giornale...insomma dopo dudu e luxuria cosa resta di FI? e che proposte avete per l'Italia

    Report

    Rispondi

    • enio rossi

      23 Ottobre 2014 - 16:04

      Se non foste così ottusi, vi sareste accorti di quanto stava facendo Berlusconi e non lo avreste ostacolato (dando retta ai poteri forti) solo per fanatismo. Ora è tardi pagate tasse e piangete....

      Report

      Rispondi

media