Cerca

L'editoriale

Nella Capitale corrotta uno scandalo tira l'altro

3 Dicembre 2014

4

«Sai quanto ci guadagno sugli immigrati? Il traffico di droga rende meno». C’è di tutto nell’inchiesta dei magistrati di Roma che ha portato all’arresto di 37 persone (un centinaio gli indagati), ma ciò che colpisce di più è la frase sopra riportata. Intercettato dalle microspie degli inquirenti, a parlare è il capo di una cooperativa che si occupa di assistere i profughi, un sedicente «volontario» che senza sapere di essere ascoltato rivela il business dell’accoglienza: soldi a palate sulla pelle dei poveri cristi e soprattutto dei romani che i poveri cristi li devono ospitare. Nelle oltre 1.200 pagine d’inchiesta sulla mafia nella Capitale i pm di Giuseppe Pignatone hanno scritto una specie di romanzo criminale. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elirs

    11 Dicembre 2014 - 16:04

    Quale fiducia gli italiani ripongono nei politici-politicanti e nella partitocrazia, è attestata dall'astensionismo di massa e dalla "balbuzie" di coloro che col consenso del 20% del 40% dei votanti, ostentano "soddisfazione" da vincitori. Prova provata che della partecipazione e della democrazia non se ne fott...- Per loro basta conquistare le poltrone del potere. Roel

    Report

    Rispondi

  • skyroll

    03 Dicembre 2014 - 19:07

    Gent.mo Direttore; ma guarda un po? non erano gli stessi compagni ( di merende) che gettavano le monetine a Bettino Craxi gridando ai quattro venti" noi abbiamo le mani pulite";c'e' ne e' voluto di tempo e questo solo per gli allocchi in mala fede,che le loro mani pulite erano in verita' dei moncherini. Purtroppo,nonostante tutto continuano ad avere la solita arrogante puzza sotto il naso.

    Report

    Rispondi

  • gitex

    03 Dicembre 2014 - 15:03

    e lo si scopre solo ora? ma va lá...lo sanno tutti, questa é solo la certezza matematica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media