Cerca

L'editoriale

Un sistema marcio che toglie soldi agli onesti

14 Dicembre 2014

8

Ecco la ragione di tanta accoglienza, il motivo di tanta solidarietà. Sono passati dieci giorni da quando a seguito degli arresti chiesti dalla Procura di Roma, si è alzato il sipario sullo scandalo di Mafia Capitale. E da allora il romanzo criminale ogni giorno si arricchisce di una nuova puntata. L’ultima riguarda proprio il sistema dell’assistenza ai profughi. Non c’era niente di umanitario nelle sollecitazioni che Luca Odevaine, ex capo della segreteria di Walter Veltroni, rivolgeva a Matteo Renzi affinché allargasse i cordoni della borsa per meglio consentire la cura dei migranti. C’era invece molto di pecuniario, perché come ha chiarito l’inchiesta dei pm romani, quello era il vero business della banda di Salvatore Buzzi e Massimo Carminati. Ogni migrante soccorso con Mare nostrum e portato in Italia era un affare e gli sbarchi di centinaia di persone disperate in fuga dai loro Paesi erano per Buzzi e complici una miniera d’oro. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zhoe248

    15 Dicembre 2014 - 20:08

    Penso che nel traffico di migranti c'è anche l'attività delle varie onlus e ong italiane che stanno in quei paesi e che sono d'accordo con i farabutti speculatori, incoraggiano i migranti a venire in Italia. Forse i soldi per la traversata glieli danno proprio le ong. Che poi magari sono i soldi dei finti progetti finanziati coi fondi della cooperazione del Ministero Esteri. Indagare please.

    Report

    Rispondi

  • dafnedafne

    15 Dicembre 2014 - 19:07

    se troviamo qualche altro magistrato onesto ne vedremo delle belle in questo marcio paese.

    Report

    Rispondi

  • clipfiere

    15 Dicembre 2014 - 16:04

    Dottor Belpietro, Libero per me è un vero quotidiano, allestito bene, bella impaginazione, notizie scorrevoli e dette sempre con molta correttezza. Lei per me è uno sei giornalisti più seri e professionali e, dichiarato da uno che nel 2004 ha organizzato il primo salone della carta stampata a benevento "Il Piacere del Quotidiano" credo che abbia un valore aggiunto. La saluto Sergio Urciuoli - AV

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media