Cerca

L'editoriale

Quel che Napolitano non ha il coraggio di dire

28 Dicembre 2014

1

Tra pochi giorni Giorgio Napolitano si congederà dagli italiani. Anche se le dimissioni saranno presentate probabilmente il 13 gennaio, in concomitanza con la fine del semestre italiano alla guida della Ue, il discorso di commiato avverrà quasi certamente il 31 dicembre, con il consueto sermone che ad ogni fine anno il Presidente della Repubblica dispensa agli italiani, insieme con gli auguri e i brindisi. Un addio, quello del capo della stato, che un cin cin lo merita davvero, perché poche dimissioni possono essere salutate con tanto entusiasmo e buoni auspici come quelle dell'attuale inquilino del Colle. (...)

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola domenica 28 dicembre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zhoe248

    29 Dicembre 2014 - 14:02

    E 2. La fine del semestre italiano è il 31 dicembre 2014. No il 13 gennaio 2015. I turni di presidenza UE sono stabiliti e programmati. Dal 1 gennaio 2015 al 30 giugno 2015 spetta alla Lettonia; dal 1 luglio al 31 dicembre 2015 al Lussemburgo. Non esiste alcuna proroga al 13 gennaio 2015 x l'Italia. La proroga se l'è autoconcessa l'arrogante .

    Report

    Rispondi

media