Cerca

L'editoriale

Mattarella, tante parole scontate e neppure un cenno ai costi del Quirinale

6

Tutto come previsto. Il nuovo presidente della Repubblica ha fatto un bel discorso, citando ad uno ad uno i guai dell’Italia. Un campionario di problemi e urgenze che è difficile non condividere. Si può forse non convenire sulla necessità che il Paese si dia un assetto adeguato che consenta al governo di fare il proprio mestiere e al Parlamento il suo? Si può per caso eccepire sull’esigenza di restituire il lavoro a chi lo ha perso e di crearne di nuovo per i giovani che non l’hanno mai avuto? (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    05 Febbraio 2015 - 01:01

    Io taglierei i fondi alla stampa: Travaglio va in pari con la pubblicita', voi succhiate denaro pubblico. O NO???

    Report

    Rispondi

  • spadino65

    04 Febbraio 2015 - 11:11

    la vostra decadenza sfocia nel ridicolo quotidiano....

    Report

    Rispondi

  • eezio51

    04 Febbraio 2015 - 10:10

    quanta ragione hai caro direttore. E' comunque un difetto generale quello di accennare una volta sola il problema e poi vi azzittite tutti...........invece dovreste CONTINUARE giornalmente, a riprendere l'attenzione della gente moltissima della quale non sa queste maialate succhia soldi dalle tasche del popolo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media