Cerca

L'editoriale

Luigi De Magistris spiava Papa Ratzinger

5 Marzo 2015

2

Il settimanale Panorama ci informa che nel mirino di Luigi De Magistris, quando era pm, finirono Papa Ratzinger, l’ambasciatore americano o per lo meno persone a lui vicine, il Consiglio superiore della magistratura e perfino la presidenza della Repubblica. Senza dimenticare la presidenza del Consiglio, il ministro dell’Interno, il suo vice con delega ai servizi segreti e 13 parlamentari di diverse componenti politiche. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • imahfu

    06 Marzo 2015 - 01:01

    Prove e non chiacchiere.. Ma dove sono, quali sono?

    Report

    Rispondi

  • pestifero

    05 Marzo 2015 - 18:06

    E se anche fosse? Lei è magistrato? No. Lei è un politico? No. Lei è il papa? No. Lei è semplicemente uno scribacchino (di scarsa capacità a parer mio) che ha fatto fama e soldi con il motto signor sì. Ha un'età dove potrebbe anche dimostrare di essere un uomo, fa più danni lei al centro destra di quanti potrebbe farne questa sinistra. Se n'è accorto almeno?

    Report

    Rispondi

media