Cerca

L'editoriale

Diamo la cittadinanza ai tagliagole

26 Marzo 2015

3

Tutto come previsto. Dietro i barconi di profughi che approdano quotidianamente sulle spiagge italiane non ci sono solo le bande criminali che lucrano sul traffico della disperazione: ci sono anche i tagliagole dell’Isis, i quali approfittano del caos libico per speculare sulla pelle dei disgraziati in fuga dalla fame e dalle guerra, ma anche per cercare di infiltrare nel nostre Paese qualche terrorista. Che i gommoni mandati alla deriva lungo le nostre coste fossero parte di piano ben orchestrato da parte delle milizie del Califfato finora era un’ipotesi, anche se a dirla in un consesso internazionale era stato addirittura il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, il quale aveva avanzato l’idea che con i barconi arrivassero non solo profughi ma anche armi. Ora però a confermare il pericolo è la magistratura siciliana, la quale, essendo in prima fila sul fronte degli sbarchi, conosce meglio di altri il fenomeno. Dunque, la questione dell’immigrazione via mare si presenta per quel che abbiamo sempre sostenuto essere. Non è un problema di solidarietà, ma c’è una questione che interessa la sicurezza del nostro Paese. A sbarcare infatti non ci sono solo donne e bambini o perseguitati che scappano dai dittatori, ma ci possono essere - e forse ci sono - anche gli aspiranti martiri, pronti a immolarsi, ma soprattutto a immolare tanti cristiani per la causa dell’islam.

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola giovedì 26 marzo
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Gioet

    26 Marzo 2015 - 16:04

    Caro il mio direttore da strapazzo praticamente stai dando del zingaro ladro ai romeni ,del mafioso a tutti gli italiani emigrati nei vari stati che ci hanno accolti ma da te e' inutile aspettarsi altro daltronde per te chi non vota a dx e' un comunista da eliminare

    Report

    Rispondi

  • biban

    26 Marzo 2015 - 10:10

    (1) e vanno in Arabia Saudita dove troverebbero l'esercito a falciarli con le mitragliatrici e i supestiti rispediti in Africa seduta stante. Certo in Italia, tra Mafia Caritas, buonisti, intrallazzatori, politici alla AL-FANO ecc. vengono accolti a braccia aperte. Biban

    Report

    Rispondi

  • imahfu

    26 Marzo 2015 - 09:09

    Se sapevi che erano tagliagole, perché non l'hai detto? I barconi? Un colpo di cannoncino e giù in fondo al mare, vero? Ma va là.

    Report

    Rispondi

media