Cerca

L'editoriale

Matteo Renzi stangherà dopo il voto: facciamo causa per fermarlo

10 Maggio 2015

0

Matteo Renzi ha bisogno di tempo. Non molto, tre settimane o giù di lì. Venti giorni infatti gli consentirebbero di arrivare senza inciampare al 31 maggio, ossia alle elezioni regionali. Superate quelle, tutto diventerebbe più facile, quasi in discesa. Anche le stangate ai pensionati. Già, perché quella che si agita nella testa del presidente del Consiglio non è altro che una fregatura per chi si è ritirato dal lavoro. Lo rivelano una serie di anticipazioni rigorosamente anonime, ma anche alcune dichiarazioni di uomini del ministero dell’Economia. Il capo del governo non vuole rimborsare i pensionati a cui, per decisione di Mario Monti, fu negata l’indicizzazione della pensione al costo della vita. (...)

Clicca qui, acquista una copia di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media