Cerca

L'editoriale

Miliardi ai privilegiati, scatti negati a chi ne ha diritto

16 Maggio 2015

2

Allora, vediamo di riepilogare. Ieri Matteo Renzi ha promesso di pagare a rate e in parecchi mesi le somme che il governo aveva indebitamento trattenuto sulle pensioni. Arretrati che però non verranno liquidati a tutti gli aventi diritto, ma solo a chi riceve dall’Inps un assegno inferiore ai 2.500 lordi, vale a dire 1700-1800 netti. Perché non tutti i pensionati si vedranno rimborsata l’ingiusta decurtazione del vitalizio? Perché, nonostante la sentenza della Corte costituzionale valga per chiunque abbia subìto il taglio, il governo non ha i soldi. E poi, ha aggiunto il presidente del Consiglio, per una questione di equità. Par di capire che il premier non giudichi equa una pensione di 3500 euro lordi (2500 netti) e la raffronti con quelle da 500-600 euro.

Gli argomenti usati dall’inquilino di Palazzo Chigi per negare il giusto rimborso a chi si è visto alleggerire l’assegno previdenziale meritano però qualche approfondimento. Il primo è semplice e si limita ad alcuni dati sulla spesa pensionistica. In Italia ci sono 16 milioni e mezzo di pensionati e circa 8,6 milioni (cioè il 52 per cento) percepiscono prestazioni totalmente o parzialmente a carico dello Stato. Di questi, circa la metà ricevono integrazioni al minimo, sono soggetti che in 66 anni di vita non sono riusciti a mettere insieme 15 anni di contributi previdenziali. Se ne deduce che chi prende la pensione al minimo è perché non l’ha pagata o ne ha pagato solo una parte. Che fa allora Renzi? Non rivaluta e non rimborsa la pensione a chi l’ha maturata per rendere equo il vitalizio incassato da chi la pensione non l’ha pagata? È questa la sua equità? Togliere a chi ha lavorato sodo per dare a chi ha battuto la fiacca o ha evaso contributi e tasse?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giancarlop

    21 Maggio 2015 - 13:01

    Robin-Renzi dice di levare ai ricchi per dare ai poveri e siccome in Italia tutti si sentono poveri, molti lo voteranno. Ma non basta: Robin-Renzi leva molto e restitusce poco e la cresta rimane nelle sue mani per aumentare la spesa pubblica (e magari lo stipendio alla moglie).

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    18 Maggio 2015 - 18:06

    Belpeder smemorato, ricordati che il Pregiudicato con tutto il suo clan (Farsa Italia) aveva votato a favore della Fornero!!!! Bananas....

    Report

    Rispondi

media