Cerca

L'editoriale

Lotta senza classe: Renzi attacca gli imprenditori

5 Luglio 2015

1

Invece di attirare gli imprenditori, per convincerli a investire in Italia e a sostenere quella ripresa che ancora non si vede, Renzi li allontana senza troppi complimenti, mandandoli a quel paese. In risposta alle critiche di molti industriali, da Giorgio Squinzi a Diego Della Valle, il presidente del Consiglio ieri si è lasciato scappare la seguente frase: io non mi faccio venire il mal di testa se gli imprenditori hanno il mal di pancia. Tradotto: chissenefrega se questi si lamentano e dicono che le cose non girano ancora per il verso giusto. Dette da uno che ogni giorno apre bocca per parlare di rilancio dell’economia e di crescita del Paese le parole del premier lasciano stupiti, perché significano almeno due cose, nessuna delle quali confortante. 

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PROMECO

    05 Luglio 2015 - 10:10

    la controriforma dopo secoli ancora imperversa in italia , cenerentola d'europa. i grandi giornalisti non hanno commentato i monti ,letta , renzi tutti alla santa messa mattutina delle 6.00 con giornalisti entusiasti al seguito , prima di prendere possesso dell'alto incarico. forse ai sensi del dott. belpietro sono sfuggiti questi servi del vaticano? l'obiettivo della controriforma è la miser

    Report

    Rispondi

media