Cerca

L'editoriale

Quella volpona della Merkel soffia la Libia a Renzi

2 Ottobre 2015

0

Due giorni fa Matteo Renzi ha dichiarato all’Onu che l’Italia è pronta ad assumere un ruolo guida in Libia. E l’Onu lo ha subito accontentato, rimuovendo Bernardino León, incaricato per conto delle Nazioni unite di mettere d’accordo le varie fazioni che si combattono nell’ex regno di Gheddafi. Peccato che al posto dello spagnolo non sia stato nominato un italiano - come avrebbe voluto il nostro premier - ma un tedesco, un certo Martin Kobler che in vita sua non è mai stato a Tripoli ma in compenso vanta altre qualità, la prima delle quali è quella di fare gli interessi della Germania. Perché di una cosa non si deve mai dubitare ed è che la Volpona del deserto, alias Angela Merkel, non fa nulla gratis e i greci lo sanno bene.

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola venerdì 2 ottobre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media