Cerca

L'editoriale

Renzi ruba il voto ai romani

11 Ottobre 2015

0

Non se ne vuole andare e non vogliono far votare i romani. Sono queste le due novità del giorno. Il primo a non volere schiodare è Ignazio Marino, il quale dopo aver annunciato le dimissioni,le dimissioni finora non le ha presentate, al punto da far nascere mille ipotesi, anche di un suo ripensamento. Un caso più unico che raro, che soltanto essendoci di mezzo l’allegro chirurgo poteva verificarsi. I secondi a non voler far votare i romani sono invece i vertici del Pd, i quali, essendo sicuri di prendere una scoppola alle prossime elezioni per il Comune di Roma, stanno facendo l’impossibile per ritardarle, immaginando perfino un commissariamento finto, con slittamento della data d’apertura dei seggi a data da destinarsi. Anche questo un caso mai visto, più unico che raro, ma essendoci di mezzo Matteo Renzi non c’è da stupirsi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media