Cerca

L'editoriale

Renzi spreme ancora i pensionati

27 Ottobre 2015

0

A differenza di altre categorie, i pensionati non possono scioperare. Mentre gli autoferrotranvieri sono in grado di bloccare la circolazione nelle città, gli insegnanti di impedire le lezioni e i piloti di lasciare a terra gli aerei, i pensionati che possono fare? Dimettersi da nonni? Astenersi dall'accompagnare all’asilo i nipotini? Ecco spiegato perché da tempo chi è a riposo e riceve un assegno previdenziale è diventato il bancomat dello Stato. C’è da far quadrare i conti o da finanziare una nuova spesa? Ecco pronta una leggina che sfila un pezzo di pensione a chi non può scioperare. Ovviamente per portare a compimento lo scippo si usa ogni argomento possibile, compreso far apparire chi riceve un vitalizio che non sia da fame come un privilegiato, anzi un profittatore, sfruttando l’invidia di coloro i quali dall’Inps incassano meno. Cosa che in un Paese dove si evade il fisco e anche i contributi è abbastanza ovvia: ma chi ruba a chi ha pagato per dare a chi non lo ha fatto non è un moderno Robin Hood, è soltanto un ladro in guanti bianchi, ossia un tipo che usa la legge come un grimaldello per svuotare la cassetta dei risparmi degli italiani.

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola martedì 27 ottobre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media