Cerca

L'editoriale

Quei giochi pericolosi di Renzi coi soldi dei pensionati

29 Ottobre 2015

0

La Cdp non è la Compagnia dei palafrenieri e neppure il Corpo dei pompieri. L'acronimo sta per Cassa depositi e prestiti e anche se poco conosciuta ha, o dovrebbe avere, un ruolo importante in questo Paese. Nata 165 anni fa, dunque addirittura prima dell'Unità d'Italia, la società aveva come finalità l'utilizzo dei capitali privati per le opere di pubblica utilità. Quando ancora c'era il Regno di Sardegna qualcuno pensò che per finanziare le infrastrutture non ci fosse bisogno di indebitare lo Stato ricorrendo a banchieri o grandi finanziarie, ma bastasse utilizzare il risparmio postale. Come oggi, in molti si fidavano più degli uffici postali che degli sportelli bancari, pensando che i primi fossero garantiti dallo stato e i secondi garantissero esclusivamente gli interessi dei banchieri. (...)

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola giovedì 29 ottobre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media