Cerca

L'editoriale

Occhio ai ladri d'Expo, un successo della Milano che non sta a sinistra

1 Novembre 2015

0

Non vorrei rovinare la festa e tuttavia non posso far finta di niente di fronte ai tanti che ieri si sono gonfiati il petto per il successo di Expo. Se l’esposizione è stata un trionfo non è certo merito di chi ieri ha fatto passerella guadagnandosi titoli e flash, a cominciare dal capo dello Stato, che all’inaugurazione non andò. Fosse stato per lui e per gli altri, Milano non avrebbe ospitato un bel niente e oggi non sarebbe portata ad esempio come modello di rinascita e di buona amministrazione. Basterebbe infatti riavvolgere il nastro e riguardarsi il film che ha portato alla candidatura del capoluogo lombardo come sede della manifestazione. All’inizio l’unica a crederci era lei, Letizia Moratti, la sindaca dall’aria altezzosa; tutti gli altri erano scettici, a cominciare dal premier Romano Prodi.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media