Cerca

L'editoriale

Belpietro: Bastardi islamici

Altro che siamo tutti Charlie Hebdo: siamo tutti in pericolo, perché il terrorismo islamico non fa distinzione tra uomini e donne, fra combattenti e innocenti. Il terrorismo islamico vuole non solo uccidere, terrorizzare, colpire chiunque sia ritenuto un infedele. Il 2015 è cominciato a Parigi sotto i peggiori auspici, con l’irruzione di due fratelli imbottiti di armi e di odio religioso. E a distanza di meno di un anno il 2015 si conclude nello stesso modo: con un’irruzione in un ristorante, in una sala da concerti e persino allo stadio, con ostaggi e altri morti. La contabilità delle vittime a notte non è ancora nota, ma si parla di decine di cadaveri, né è conosciuta con chiarezza la dinamica, quanti siano i terroristi in campo, di quali fazioni si professino militanti, da dove vengano e come siano potuti sfuggire ai controlli dell'antiterrorismo. Ma in fondo che serve sapere tutto ciò? L'unica cosa che c'è da sapere e che serve a qualcosa è che l'Occidente ha sbagliato tutto e continua a sbagliare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • tatangelor

    20 Novembre 2015 - 17:05

    Ma tecnicamente il titolo non sarebbe errato, in effetti tutta la comunità islamica francese dice che questi terroristi sono dei "bastardi identitari". Peccato tutta questa superficialità italica che da luogo sempre ai soliti equivoci...e peccato anche che l'articolo termini con una propaganda alla chiusura delle comunità.

    Report

    Rispondi

  • misus

    16 Novembre 2015 - 14:02

    Io mi chiedo come ti permetti di scrivere cose del genere! Come può un giornale finanziato anche da me permettersi di pronunciare parole così offensive e denigranti nei confronti di un popolo che non conosciamo per niente! Come se dopo una strage mafiosa qualche stupido pronunciasse "Bastarti italiani". Vergognatevi!

    Report

    Rispondi

  • Renee59

    15 Novembre 2015 - 17:05

    sono con te.

    Report

    Rispondi

  • leone bibo

    14 Novembre 2015 - 22:10

    Che bello se domani tutti i giornali uscissero con un titolo come quello di Libero. Sarebbe un atto di coraggio contro il terrorismo ed un abbraccio a tutto il popolo francese. Cosi però non sarà perché noi italiani siamo pecore, da buone pecore temiamo i lupi unendoci contro di loro e poi ci facciamo candidamente portare al macello dai nostri pastori. Complimenti direttore ha tutta la mia stima

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti