Cerca

L'editoriale

Belpietro: La paura di dire che i terroristi sono islamici

18 Novembre 2015

13

I lettori mi scuseranno se torno a parlare dei fatti nostri. Come è noto, dopo il titolo di sabato mattina, «Bastardi islamici», siamo finiti nel mirino manco fossimo più pericolosi dei terroristi, con raccolta di firme e richieste di radiazione dall’Ordine dei giornalisti. La colpa consisterebbe nell’aver associato il sostantivo Bastardi all’aggettivo islamici. A noi sembrava automatico definire bastardi degli assassini, mentre l’aggettivo islamici ci pareva una conseguenza, dato che gli attentatori avevano ucciso 130 persone in nome di Allah. Ma che cosa non andava in quel titolo che tanto ha fatto scalpore? Aver definito bastardi i killer? E come avremmo dovuto qualificarli, di grazia? 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco.cav

    19 Novembre 2015 - 20:08

    Sulle stime del Lancet per quanto riguarda le vittime irachene ci sono molte voci critiche. Voi chiaramente quelle stima per comodità politica le avete accettate acriticamente: https://en.wikipedia.org/wiki/Lancet_surveys_of_Iraq_War_casualties

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    19 Novembre 2015 - 13:01

    Belpietro sei falso più di giuda: un conto è dire "i terroristi sono islamici" un altro "gli islamici sono terroristi"!!!! Lo capisci anche tu, vero?

    Report

    Rispondi

  • selenikos

    19 Novembre 2015 - 13:01

    nessuno ha paura a dire che i terroristi sono islamici......ma dire che gli islamici sono terroristi è diverso.......Lo capisci anche tu, Belpietro? O no?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media