Cerca

L'editoriale

Belpietro: Dove osano i colombi. Le Br non erano rosse, il Jihad non è islamico

26 Novembre 2015

0

L’età gioca brutti scherzi e a Furio Colombo ne ha fatto uno davvero pessimo. L’ex direttore dell’Unità, che ora si dedica alla posta del cuore sul Fatto Quotidiano, a proposito degli attentati di Parigi e della loro matrice islamica ieri ha scritto che i signori della stampa postberlusconiana hanno nostalgia dei bei tempi andati, ossia degli Anni di piombo, accusandoli di non aver mai manifestato contro le Brigate rosse «mentre le Brigate rosse sparavano per le strade». E di non «aver mai avuto un Guido Rossa che ha rischiato la vita per denunciare, testimoniando e morendo, un pericolo di cui tutti sapevano». Ora, a 84 anni suonati è possibile dimenticarsi qualche cosa, ma nel caso dell’anziano collega siamo di fronte a un’amnesia che ha rimosso tutto, piegando la realtà alla fantasia. Chiunque abbia più di cinquant’anni non può aver scordato che Indro Montanelli, giornalista che la stampa democratica e progressista prima che abiurasse Berlusconi sosteneva essere lombrosianamente fascista, fu gambizzato da un commando delle Br.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media