Cerca

L'editoriale

Alla Turchia 281 milioni. Per invaderci meglio

30 Novembre 2015

2

Nonostante la Turchia abbia un Pil che cresce il doppio se non il triplo del nostro e nonostante abbia meno disoccupati di quanti se ne registrino in Italia, il nostro paese aiuterà il governo di Ankara regalandogli 280 milioni. Un «aiutino» che si sommerà a quello di altri membri dell’Unione Europa, arrivando alla cifra di 3 miliardi di euro. Perché doniamo a Recep Tayyip Erdogan e ai suoi concittadini tutti questi soldi? Per farci invadere meglio. A dire il vero l’Europa ha deciso lo stanziamento nella speranza che il Sultano freni gli immigrati che fuggono dalla Siria e che lui è ben lieto di far transitare per la Turchia e di imbarcare su navi e gommoni affinché raggiungano le nostre coste. (...)

Leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro
su Libero in edicola lunedì 30 novembre
o acquista una copia digitale del quotidiano

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • paulocorsetti

    08 Gennaio 2016 - 11:11

    che vergogna, sono un pensionato scippato da Monti e tutti i cretini che lo seguono, per loro ci sono i soldi per noi pensionati non c'è mai un centesimo, governo ladrone.

    Report

    Rispondi

  • bettym

    30 Novembre 2015 - 09:09

    che vergongna!!! Oltre a farci invadere, il nostro governo..e tutta l'UE, paga anche gli elfi dei terroristi!!! e con i nostri soldi!!! Ma cosa aspettiamo a fare la rivoluzione contro governo e UE? Ogni popolo dovrebbe riprendersi la propria sovranità nazionale, ma gli interessi dei "capi"...sembrano più forti. Ci lamentiamo tutti, ma....poi non facciamo niente x fermare questo scempio!!

    Report

    Rispondi

media