Cerca

L'editoriale

Sono i numeri a gufare contro Renzi

2 Dicembre 2015

0

Scoppia la bomba delle pensioni. Il presidente dell’Inps, Tito Boeri, durante un convegno sul futuro della previdenza ha rivelato ciò che tutti gli esperti sanno ma nessuno ha il coraggio di dire: chi è nato negli anni Ottanta andrà in quiescenza a 75 anni e percepirà un assegno più basso del 25 per cento di quello incassato oggi da un pensionato. (...)

Clicca qui, acquista una copia digitale di Libero e leggi l'editoriale di Maurizio Belpietro

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media